Home Didattica Trentennale delle stragi di Capaci e via D’Amelio, l’iniziativa della ‘Tecnica della...

Trentennale delle stragi di Capaci e via D’Amelio, l’iniziativa della ‘Tecnica della Scuola’ per le 33 ore di educazione civica

CONDIVIDI

Le linee guida ministeriali sull’Educazione civica nonché una specifica FAQ del MI specificano quali siano i temi forti da trattare in classe nell’ambito della disciplina trasversale di Educazione civica, i cosiddetti nuclei tematici: il primo nucleo tematico è “Costituzione, diritto (nazionale e internazionale), legalità e solidarietà”; il secondo nucleo tematico è “Sviluppo sostenibile, educazione ambientale, conoscenza e tutela del patrimonio e del territorio”; il terzo nucleo è “Cittadinanza digitale”.

L’iniziativa della Tecnica della Scuola con Gian Carlo Caselli e Gherardo Colombo

Per affiancare le scuole nell’ambito delle iniziative di Educazione civica con particolare riguardo al nucleo tematico della legalità, La Tecnica della Scuola ha invitato i magistrati Gian Carlo Caselli e Gherardo Colombo a conversare con gli studenti di antimafia, a trent’anni dalle stragi di Capaci e di via D’Amelio dove persero la vita i giudici Giovanni Falcone Paolo Borsellino.

Icotea

L’evento è in programma mercoledì 18 maggio dalle ore 11 alle ore 12.30

PARTECIPA ALL’EVENTO – CLICCA QUI PER L’ISCRIZIONE

A 30 anni dalle stragi di Capaci e di via D’Amelio, le scuole celebrano gli eroi dell’antimafia che in questi attentati hanno perso la vita: il giudice Giovanni Falcone, ucciso il 23 maggio 1992 insieme alla moglie Francesca Morvillo, anche lei magistrata, e agli agenti di scorta Vito SchifaniRocco Dicillo e Antonio Montanaro; e il giudice Paolo Borsellino, morto il 19 luglio 1992 insieme ai cinque agenti della scorta Agostino CatalanoEmanuela LoiVincenzo Li MutiWalter Eddie Cosina e Claudio Traina.

La Tecnica della Scuola, ente di formazione accreditato dal ministero dell’Istruzione, è ancora una volta al fianco degli istituti scolastici, in prima fila per divulgare una parte fondamentale della storia delle nostre istituzioni presso le nuove generazioni di studenti e studentesse, perché non se ne perda la memoria.

Modalità dell’incontro

La DIRETTA si svolgerà in modalità online, sul canale YouTube della Tecnica della Scuola e sulla sua pagina Facebook. Gli studenti quindi potranno fruire dell’evento direttamente dalle proprie classi (se dotate di Lim) o dalla sala informatica dell’istituto e potranno porre in diretta le loro domande agli esperti. Formazione esperibile anche dagli alunni in DaD.

Per partecipare

Per assistere all’evento non è necessaria alcuna formula di iscrizione, basterà connettersi al canale Facebook/YouTube al momento dell’evento. Tuttavia, per questioni organizzative, al fine di pianificare al meglio la tempistica dell’evento formativo e lo spazio per le domande agli esperti, preghiamo ogni docente referente di segnalare la partecipazione della propria classe compilando il form a questo link.

La partecipazione è aperta a tutte le scuole di ogni ordine e grado, ma è consigliata a partire dalle classi prime di scuola secondaria di primo grado.