Home Personale Utilizzazioni e assegnazioni, in alcune province già pubblicate graduatorie

Utilizzazioni e assegnazioni, in alcune province già pubblicate graduatorie

CONDIVIDI

Nella prima metà di agosto i vari uffici scolastici provinciali provvederanno a pubblicare le graduatorie delle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2018/2019.

Graduatorie provvisorie per le utilizzazioni e assegnazioni 2018/2019

In alcune province come per esempio Ferrara, Modena, Rovigo hanno già pubblicato le graduatorie provvisorie delle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie provinciali e interprovinciali personale docente Scuola Infanzia e Primaria a.s. 2018/2019, sono state pubblicate anche le graduatorie provvisorie delle utilizzazioni della scuola secondaria di I e II grado.

In buona sostanza gli uffici scolastici provinciali di tutta Italia, con tutte le difficoltà della carenza di organico, stanno lavorando per pubblicare, prima di Ferragosto, le graduatorie provvisorie delle utilizzazioni e assegnazioni provinciali e interprovinciali di tutti gli ordini e gradi di istruzione.

ICOTEA_19_dentro articolo

Tempi e modi per fare reclamo avverso punteggi e posizioni delle graduatorie

Per quanto riguarda il contenzioso riferito alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, è utile guardare l’art.20 del CCNI mobilità annuale del 28 giugno 2018. In tale norma è scritto che resta ferma la possibilità di presentazione di reclami da parte dei singoli interessati avverso le graduatorie e i provvedimenti adottati nei loro confronti.

I reclami avverso le graduatorie redatte dall’ufficio territoriale competente nonché avverso la valutazione delle domande, l’attribuzione del punteggio, il riconoscimento di eventuali diritti di precedenza, è consentita la presentazione, da parte del personale interessato, di motivato reclamo, entro 5 giorni dalla pubblicazione o notifica dell’atto, rivolto all’organo che lo ha emanato. I reclami sono esaminati con l’adozione degli eventuali provvedimenti correttivi degli atti contestati entro i successivi 10 giorni. Le decisioni sui reclami, sono atti definitivi.

È utile precisare che le controversie individuali riguardanti la materia delle utilizzazioni e delle assegnazioni provvisorie, si rinvia agli articoli 135 (con esclusione del comma 2, in quanto riferito esclusivamente alla mobilità definitiva), 136, 137 e 138 del C.C.N.L. del 29. 11. 2007, tenuto conto delle modifiche in materia di conciliazione ed arbitrato apportate al Codice di Procedura Civile dall’art. 31 della legge 4 novembre 2010 n. 18.

Il reclamo deve essere inviato, entro 5 giorni dalla data di pubblicazione delle graduatorie, tramite posta elettronica (quasi tutti gli uffici scolastici preferiscono questa modalità) all’ufficio scolastico provinciale. Il reclamo ovviamente può essere anche portato brevi manu al protocollo dell’ufficio scolastico provinciale, gli stessi uffici scolastici sconsigliano l’invio del reclamo tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, per evitare che si allunghino i tempi a causa di ritardi delle poste italiane.