Home Personale 1500 Dirigenti diffidano le OO.SS.: non firmate il rinnovo del Contratto “senza...

1500 Dirigenti diffidano le OO.SS.: non firmate il rinnovo del Contratto “senza una preventiva consultazione”

CONDIVIDI

Non firmate il Contratto della dirigenze scolastica senza che questo preveda:

“1. il recupero dell’ingiustificabile differenziale retributivo rispetto a tutte le altre aree della dirigenza pubblica, ovvero perequazione interna ed esterna;

2. la previsione di risorse economiche e di personale amministrativo aggiuntivi per ogni nuova richiesta di elaborazione dati, monitoraggi, e in generale per ogni nuova funzione attribuita alle scuole”.

ICOTEA_19_dentro articolo

1500 Dirigenti , attraverso un documento inoltrato ai sindacati richiedono pure “che l’eventuale firma sia sottoposta PRIMA a consultazione referendaria tra tutti i Dirigenti scolastici per una sua accettazione o non accettazione definitiva”.

I motivi sono tanti e tutti legati alle grosse responsabilità gravanti sulle loro spalle:

tra le quali i Ds frimatari ricordano:

“●responsabilità della sicurezza degli allievi, per la maggior parte minorenni

● responsabilità della sicurezza di tutto il personale docente, non docente e Ata, nonché dell’utenza occasionalmente presente negli Istituti

●responsabilità delle strutture quali “datori di lavoro” ai sensi del D.LGS: 81/08 e conseguente responsabilità civile e penale

●Responsabilità di firma dei contratti

●Responsabilità dei tempi e delle procedure dei pagamenti dei supplenti

●responsabilità nella compilazione delle graduatorie

●Responsabilità dei procedimenti amministrativi

●Responsabilità dell’azione didattica e del successo formativo e scolastico

●Responsabilità delle valutazioni didattiche

●Responsabilità delle relazioni con gli enti pubblici

●Responsabilità nelle relazioni con il pubblico e con i genitori

● ultimamente anche responsabilità sul controllo delle vaccinazioni al pari di un ufficiale sanitario (!)

● Responsabilità della rappresentanza del MIUR in aule di tribunale per contenziosi amministrativi

● Responsabilità del trattamento dati sensibili

● Responsabilità della gestione anticorruzione e trasparenza

● Responsabilità della gestione pratiche amministrative penali ecc ecc

● Responsabilità della pubblicazione di dati, graduatorie, informazioni istituzionali su siti web e albo pretorio

● Responsabilità delle gare d’appalto, in particolare delle gare dei servizi educativi

● Responsabilità di bilancio

●Considerato che per molte delle funzioni di cui sopra siamo passibili di gravi sanzioni e responsabilità civili e penali

●Considerato che il carico di lavoro negli ultimi anni si è considerevolmente aggravato anche per la mole di adempimenti burocratici e incombenze amministrative conseguente alle continue innovazioni legislative, tanto da richiedere ormai un impegno lavorativo superiore alle 9 – 10 ore giornaliere;

●Considerato che la retribuzione dei Dirigenti scolastici ha subìto un progressivo arretramento anziché un avanzamento;

●Considerato che rispetto a Dirigenti dello stesso Ministero, di pari grado e fascia, la retribuzione dei Dirigenti scolastici è di molto inferiore, pur con un maggior carico di responsabilità;

● Considerato il meccanismo delle reggenze – sulla cui legittimità peraltro sussistono forti dubbi – umiliante e ormai strutturale, con retribuzione assurdamente non proporzionata alle incombenze e responsabilità;

● Considerato che, pur nel rispetto delle diverse impostazioni politico-culturali delle varie OO.SS., i sottoscritti ritengono che sulla questione fondamentale della perequazione retributiva tutte le organizzazioni debbano convergere unitariamente”.

Da qui la diffida

Intanto, fanno sapere i Ds, “la raccolta firme continua e questa proposta verrà diffusa capillarmente a tutte le scuole e a tutti i Dirigenti Scolastici della Repubblica Italiana”

Diffida_alle_OOSS_con_firme.pdf