Home Personale 2.400 posti vacanti di Dsga

2.400 posti vacanti di Dsga

CONDIVIDI

L’Anquap, l’Associazione nazionale quadri delle amministrazioni pubbliche, denuncia la «grave dimenticanza» del ministero dell’Istruzione relativamente ad argomenti che iniziano tutti con la lettera “C”. 

Contabilità

“con particolare riferimento al nuovo regolamento non ancora emanato a distanza di quasi tre anni dalla prescrizione contenuta nella Legge 107/2015. Dagli uffici ministeriali nello scorso mese di marzo si dava per imminente la firma e pubblicazione del nuovo regolamento di contabilità. È trascorso oltre un mese e mezzo e il testo del regolamento non è stato ancora emanato.

Icotea

Finanziamenti

E  con riferimento al caricamento sui singoli POS delle scuole dei finanziamenti dell’anno 2018 (8/12mi) necessari per pagare i compensi accessori al personale docente e ATA.

Si stanno per chiudere le attività didattiche (30/6/2018), il personale ha reso prestazioni aggiuntive per le quali deve essere remunerato sulla base del CCNI per l’a.s. 2017/2018 sottoscritto il 29/1/2018 e dal Ministero i soldi non vengono messi nelle disponibilità delle scuole.

Concorsi per Dsga

Tuttavia la denuncia più importante è quella relativa al concorso, “quello per i Direttori SGA autorizzato dalla Legge di Bilancio 2018 – entrata in vigore il 1° gennaio u.s. – di cui non si ha notizia alcuna. È bene ricordare che i posti vacanti e disponibili per il ruolo dei Direttori SGA (uno per ogni scuola, come i Dirigenti scolastici) saranno circa 2.400 a partire dal 1° settembre 2018: un numero esorbitante che porrà in seria difficoltà l’attività amministrativa delle scuole, anche in considerazione di altrettante “vacanze” nel ruolo dei Dirigenti scolastici.

È doveroso che pur in assenza di un Governo e di Ministri nella pienezza dei propri poteri i vertici della burocrazia ministeriale diano corso a precisi adempimenti di legge e di contratto.