Home Attualità 300 mila studenti senza connessione, 85 milioni basteranno?

300 mila studenti senza connessione, 85 milioni basteranno?

CONDIVIDI
webaccademia 2020

E’ di pochi giorni fa la notizia dello stanziamento di 85 milioni di euro nell’ambito del “Decreto ristori”. Contributi destinati alle scuole per l’acquisto di device. Risorse utili per la didattica digitale integrata, fondi destinati agli Istituti scolastici per l’acquisto di dispositivi digitali e strumenti per le connessioni da fornire alle studentesse e agli studenti meno abbienti.

Secondo “Il Sole 24 ore” però, gli 85 milioni stanziati dal “Decreto ristori” rischiano di non bastare.

I numeri

Il contributo erogato servirà alle 8mila scuole statali ad acquistare e concedere in comodato d’uso gratuito agli studenti meno abbienti 211.469 dispositivi digitali e 117.727 accessi alla rete.

ICOTEA_19_dentro articolo

Come sottolinea il quotidiano però, in base ai monitoraggi ministeriali, allo scorso 1° settembre, mancavano ancora 283.461 Pc mentre 336,252 alunni non avevano connettività. Dati che porterebbero a quasi 300mila il numero delle richieste inevase, non agevolati dal bonus di 500 euro per tablet e pc per le famiglie meno abbienti, entrato in vigore solo da pochi giorni.

Banda (poco) larga

Esiste poi in tutta la Nazione un problema di banda larga. Secondo la relazione annuale dell’Agcom infatti, solo il 17,4% di edifici scolastici è raggiunta dalla fibra Ftth. Alcune Regioni sono coperte in percentuale maggiore (Campania, Liguria, Lazio, Umbria e Sicilia oltre il 20%) rispetto ad altre, con diffusione ben più bassa (Molise, Trentino, Calabria, Basilicata e Marche sotto il 10%). Queste ultime Regioni complicano non poco l’accesso da remoto di studentesse, studenti e insegnanti (quando non collegati dalle scuole) per le lezioni online.

Preparazione concorso ordinario inglese