Home Personale 300 prof salernitani “emigrati” dal Nord al Sud

300 prof salernitani “emigrati” dal Nord al Sud

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Chi ha ottenuto l’immissione in ruolo al centro nord un anno fa potrà presentare richiesta di trasferimento nella propria provincia di residenza, grazie all’accordo raggiunto fra la ministra Fedeli e i sindacati in tema di mobilità. Secondo il Mattino sarebbero almeno 300 gli insegnanti di ruolo salernitani che in questo modo potrebbero rientrare nella loro regione.

 

{loadposition carta-docente}

ICOTEA_19_dentro articolo

 

Il quotidiano inoltre ricorda che il maxi esodo al Nord scatenò la levata di scudi di centinaia di docenti che adirono le vie legali con contenziosi amministrativi e ricorsi al Giudice del lavoro. Ora grazie alla intesa tra sindacati e Miur si potranno esprimere fino a 15 preferenze, con un massimo di 5 riferite a singole scuole, le altre potranno riferirsi ad ambiti o province. Lo stop all’obbligo della permanenza triennale dei docenti avrà valore per il prossimo anno scolastico. Si tratta, scrive il quotidiano, di una deroga che punta a venire incontro ai docenti assegnati a scuole troppo lontane da casa.

Preparazione concorso ordinario inglese