Home Alunni Sono 5,7 milioni i precari, i Neet, i “working poor”

Sono 5,7 milioni i precari, i Neet, i “working poor”

CONDIVIDI

5,7 milioni di precari, Neet, “working poor” a rischio povertà da qui al 2050 e che, secondo il rapporto «Millennials, lavoro povero e pensioni: quale futuro?» presentato dal Censis e Confcooperative, sarebbero una mina vagante pronta a esplodere.

Lavoro e povertà: due emergenze

Mancanza di lavoro e povertà sarebbero due vere e proprie emergenze, riporta il Sole 24 Ore, mentre c’è una evidente discriminazione tra generazioni. Il confronto fra la pensione di un padre e quella prevedibile del proprio figlio che ha iniziato a lavorare da qualche anno, evidenzia una forte penalizzazione per quest’ultimo anche nel rapporto fra pensione futura e ultima retribuzione che si dovrebbe fermare al 69,7%, quasi quindici punti percentuali in meno del genitore.

Desolante la situazione dei circa 3 milioni di Neet e dei 2,7 milioni di lavoratori poveri o impegnati in “lavori gabbia”, attorno a cui si pone pure il problema della sostenibilità a del sistema di welfare.

ICOTEA_19_dentro articolo
CONDIVIDI