Home Personale Personale Ata con la legge 104: record a Sondrio

Personale Ata con la legge 104: record a Sondrio

CONDIVIDI

Focus de La Repubblica sul Personale Ata e la legge 104. Secondo la ricerca pubblicata dal quotidiano a Sondrio un assistente amministrativo, bidello o tecnico di laboratorio su tre – il 34 per cento usufruisce della legge 104: costretto quindi ad assistere giornalmente un parente affetto da gravi patologie o da disabilità seria.

Belluno si trova al lato opposto: nella provincia veneta i fruitori della legge 104 precipitano al 9 per cento.

I DATI

In media, tra i bidelli, gli amministrativi e i tecnici di laboratorio in servizio nelle 8mila e 500 scuole del Belpaese la quota di coloro che possono utilizzare i permessi mensili per assistere un parente malato è pari al 17 per cento (la metà quindi dei dati riferiti a Sondrio).

ICOTEA_19_dentro articolo

Dopo Sondrio, tra le province italiane con più unità di personale Ata di ruolo impegnati nell’assistenza di parenti con gravi malattie troviamo quelle di Oristano (29 per cento) e Ragusa (28 per cento).

Anche a livello regionale la classifica riserva più di qualche sorpresa: primato per la Liguria, col 25 per cento, seguita a ruota dall’Umbria al 21 per cento.