Home Personale Alcoltest per i professori piemontesi, ma mancano i fondi. Scoppia la polemica

Alcoltest per i professori piemontesi, ma mancano i fondi. Scoppia la polemica

CONDIVIDI
E’ polemica sulla legge regionale emanata dalla Regione Piemonte che applica una norma nazionale e impone l’alcol test anche agli insegnanti, per motivi di sicurezza. Mancano i fondi necessari per fare i controlli, dato che le istituzioni scolastiche non ne dispongono e della convenzione gratuita dell’aprile scorso non vi è più traccia. “La Regione Piemonte impone una norma assurda per quanto riguarda la presunta tendenza all’alcoolismo dei docenti. Molti dirigenti scolastici praticano una soluzione “intermedia” per ridurre almeno il danno economico per le scuole. Resta il carattere indecente di quanto avviene”. Così la Cub scuola di Torino che denuncia sia l’attacco alla dignità dei docenti che il danno economico che ne derivava per scuole già private di risorse essenziali e costrette a finanziare controlli a tappeto sul personale. 
La Regione Piemonte, come riporta Repubblica, minimizza l’accaduto e conferma la disponibilità a far svolgere gratuitamente i controlli nelle Asl: “La convenzione non c’è ancora, ma alle Aziende sanitarie è stata data indicazione di mettersi a disposizione delle scuole. Manca però l’atto formale tra ministero, Ufficio scolastico regionale e assessorato alla Sanità, che arriverà nelle prossime settimane”, afferma l’assessore all’Istruzione, Alberto Cirio.
CONDIVIDI