Home Alunni Anni di tasse illegittime, 35 atenei su 62 sono fuorilegge: in migliaia...

Anni di tasse illegittime, 35 atenei su 62 sono fuorilegge: in migliaia vogliono un rimborso

CONDIVIDI

Tasse universitarie alle stelle e 20mila ex studenti attendono il rimborso. Quello che è accaduto all’Università di Pavia potrebbe sconvolgere l’intero mondo dell’istruzione. Infatti il Consiglio di Stato, un ano fa, ha stabilito che il gettito totale delle tasse universitarie non può essere superiore al 20% di quanto ricevuto dallo stato tramite il FFO (il Fondo di finanziamento ordinario).

Guerini

Dal 2010 al 2012 questo tetto è stato sforato e gli studenti dell’ateneo lombardo attendono di essere risarciti.

Icotea

La sentenza, inoltre, riporta Il Resto del Carlino, ha dichiarato priva di valore retroattivo e comunque non ancora applicabile la modifica della formula di calcolo dell’indicatore del 20%, introdotta con un emendamento parlamentare ai tempi del governo Monti, il quale prevedeva l’esclusione delle tasse pagate dagli studenti fuoricorso dal computo del gettito complessivo.

In questo modo il tetto sarebbe stato circa del 27-28% e le tasse universitarie avrebbero potuto salire ancora. Secondo una ricerca dell’Udu, l’Unione degli studenti universitari che ha vinto il ricorso a Pavia, tra il 2012 e il 2013 la tassazione media per studente è schizzata da 980,81 euro a 1.017,21 euro, fino a raggiungere i 1.052,86 del 2014. Morale: ben 35 atenei su 62 sono risultati fuori legge.

L’ateneo di Pavia è stato condannato a restituire a titolo di contribuzione illegittima oltre 8 milioni di euro così suddivisi: 1 milione e 727mila euro per il 2010, 2 milioni e 168.184 euro per il 2011 e addirittura 4 milioni 143.746 euro per il 2012.

Secondo i dati del sindacato, i grandi atenei come Torino, Milano o Bologna ‘sfondano’ storicamente il tetto del 20% almeno del 3, 4 o anche 5%. Pronti migliaia di ricorsi alla magistratura ordinaria.