Home Personale Assumere il personale ATA come DSGA a costo zero per il Miur?

Assumere il personale ATA come DSGA a costo zero per il Miur?

CONDIVIDI

Lo scorso 11 agosto è stato pubblicato dal Miur il decreto che stabilisce il contingente delle assunzioni in ruolo del personale ATA.

Nel contingente, fra gli altri profili, sono previsti 761 Direttori dei Servizi Generali Amministrativi (DSGA), che però, rischiano di non essere del tutto coperti a causa della mancanza di candidati.

Icotea

 

DSGA tab

In tal senso, da più parti è arrivata la proposta di promuovere sul campo, tramite un corso di formazione ad hoc, gli amministrativi che da tanti anni lavorano nel ruolo superiore.

La proposta, nel dettaglio, arriva anche da un nostro lettore che delinea la possibile soluzione al problema:

  • portare a formazione tutti gli Assistenti Amministrativi che avevano superato le prove selettive al precedente concorso, C.C.N.I. 3 dicembre 2009 – personale A.T.A. – mobilità professionale, per il passaggio di qualifica dal profilo B al profilo D (DSGA);
  • creare per il personale formato, se non utile alla immediata assunzione, una graduatoria ad esaurimento valida per le successive immissioni in ruolo.

Il nostro lettore, allega (CLICCA QUI) anche l’elenco dei 168 assistenti amministrativi nella provincia di Roma che hanno superato la prova selettiva, di cui i primi 44 già immessi in ruolo.

Insomma, la proposta sarebbe molto conveniente prima di tutto per non disperdere i posti per la mancanza di candidati, e soprattutto perché promuovere amministrativi a DSGA sarebbe un’operazione a costo zero per l’amministrazione.