Home Attualità Astinenza da cellulare per protesta contro il “coltan insanguinato”

Astinenza da cellulare per protesta contro il “coltan insanguinato”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Per l’intera durata della prossima Quaresima, gli studenti dell’Istituto Degasperi di Borgo diranno no a un utilizzo H24 del telefonino.

Una vera e propria astinenza da cellulare al fine di ragionare sulle nuove tecnologie e, nel contempo, tornare ad avere relazioni più autentiche, sane e genuine.
Questa azione di gruppo parte dal professore di religione.
Un progetto che ha trovato l’immediata adesione anche del parroco del paese.
A tal riguardo sulle pagine di un sito web locale si scrive: “Nello scorso mese di ottobre la scuola ha ospitato la mostra ‘Coltan insanguinato’ dei missionari comboniani. Quelle immagini hanno colpito tante persone e ci hanno fatto aprire gli occhi su una realtà drammatica che inconsapevolmente ci coinvolge tutti”.
Uno dei componenti dei telefonini, infatti, così come delle videocamere e dei videogiochi, è il conduttore coltan, una miscela più preziosa dei diamanti, la causa della guerra che dal 1998 ha ucciso più di 4 milioni di persone in Congo, paese dove viene estratto l’80% della produzione mondiale. “Con questo gesto vogliamo sensibilizzare le persone sulla drammatica realtà che coinvolge milioni di persone in Africa dove, ancora oggi, un sistema di connivenza con i signori della guerra locali, fa sì che questo minerale arrivi in maniera clandestina fino ai centri di lavorazione, dove viene venduto a grandi multinazionali”. 

ICOTEA_19_dentro articolo
CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese