Home Archivio storico 1998-2013 Generico Basta barriere fisiche e architettoniche, accordo tra Cnr e Fiaba

Basta barriere fisiche e architettoniche, accordo tra Cnr e Fiaba

CONDIVIDI
  • Credion
Un accordo quadro nel quale le parti si impegnano a promuovere una cultura diffusa per il superamento delle barriere fisiche e architettoniche, anche all’interno degli istituti scolastici, come in tutta la pubblica amministrazione. A soittoscriverlo, il 20 dicembre, sono stati il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) e il Fondo italiano per l’abbattimento delle barriere architettoniche (Fiaba): l’accordo, che prevede la costituzione di un gruppo di lavoro comune, punta alla definizione di singoli progetti di ricerca dedicati all’individuazione e soluzione degli handicap di disabilità anche con eventuali ulteriori convenzioni con altri enti e istituzioni di ricerca a livello nazionale e internazionale.
“Per quanto ci riguarda – ha detto il presidente del Cnr, Luciano Maiani – si tratta di prestare maggiore attenzione alla dimensione sociale dei risultati della ricerca. Per usare un termine familiare ai ricercatori, di dare vita a una sorta di Spin off sociale, dunque, un arricchimento del nostro lavoro quotidiano”.
Da parte sua il Presidente di Fiaba, Giuseppe Trieste, ha sottolineato i progressi già compiuti sul terreno del superamento delle diversità, non solo riaffermando – come pure è scritto nell’accordo – che esse “costituiscono un arricchimento della società”, ma anche illustrando il concetto di “total quality” , cioè l’armonizzazione della progettazione di ogni struttura in relazione alla percezione della qualità della vita”.
In occasione della firma l’Ufficio divulgazione, relazioni istituzionali e urp del Cnr, ha presentato una raccolta ragionata di normative nazionali sull’abbattimento delle barriere architettoniche e sulla disabilità, curata dalla ricercatrice Letizia Sciumbata, che presto sarà pubblicata online sul sito del Consiglio nazionale della ricerche.