Home Archivio storico 1998-2013 Personale Cedolini stipendio e Cud, il Miur sospende l’assistenza: l’intero servizio passa al...

Cedolini stipendio e Cud, il Miur sospende l’assistenza: l’intero servizio passa al Mef

CONDIVIDI
  • Credion
Ancora novità per i cedolini degli stipendi e i Cud (oltre che per i 730 di si avvale dell’assistenza diretta) di tutto il personale scolastico: dopo l’abbandono graduale dei documenti cartacei, tutti i dirigenti, i docenti ed il personale Ata, come annunciato dalla nota Prot. 726 del 25 febbraio 2010, dal 1° luglio non hanno più ricevuto le certificazioni personali tramite l’indirizzo di posta elettronica predisposto negli ultimi anni dal Miur. D’ora in poi verranno inviate esclusivamente attraverso il sito StipendiPA. Il nuovo servizio, realizzato e gestito direttamente dal ministero dell’Economia e delle Finanze, contiene tutte le indicazioni “per rendere più agevole al personale della scuola – si legge nello stesso sito internet – il progressivo abbandono del servizio di invio del cedolino elettronico via mail”. La procedura da seguire per registrarsi la prima volta al servizio prevede che il dipendente disponga degli ultimi due cedolini stipendiali: qualora non li possegga, dovrà contattare l’assistenza SPT attraverso l’e-mail [email protected] o il numero verde 800 991 990 fornendo obbligatoriamente, nel rispetto della legge sulla privacy, il codice identificativo di almeno uno dei cedolini trasmessi nell’arco dell’anno.
Di conseguenza “dal 1° agosto 2010 – sottolinea viale Trastevere – non sarà quindi più possibile richiedere assistenza, sulle problematiche inerenti l’invio via email del cedolino elettronico, attraverso il servizio di assistenza online disponibile nella sezione Posta elettronica del sito Internet del Miur”.