Home Personale Chi può fare domanda Mad?

Chi può fare domanda Mad?

CONDIVIDI

Chi può fare domanda Mad? Quale tipo di aspirante docente? Facciamo qualche premessa. Secondo i calcoli effettuati da FLC CGIL, per settembre 2021 saranno disponibili 107424 cattedre vacanti e almeno 91742 cattedre disponibili con contratti a tempo determinato fino al 30 giugno.

I 91742 sono definiti posti necessari solo in via provvisoria e pertanto chi li ricopre non può essere stabilizzato in via definitiva. Inoltre nell’organico di fatto pesa un gran numero di posti di sostegno in deroga, coperti da supplenti che cambiano di anno in anno, in barba al principio di continuità didattica, senza contare che per questi posti, spesso, il delicato compito di garantire l’inclusione di studenti con disabilità è affidato a personale non specializzato. 

Icotea

In breve, la situazione a inizio anno scolastico prossimo sarà, con buona probabilità, uguale a quella dell’anno trascorso. Ecco perché ancora una volta potrà essere utile, per un Dirigente scolastico, attingere alle domande di Messa a disposizione – Mad – per coprire le cattedre vacanti.

La nomina con Mad quando scatta?

Secondo le disposizioni del MI, ad oggi la nomina dell’aspirante da MAD può essere disposta:

  1. dopo l’effettiva conclusione delle operazioni di nomina dalle GPS nell’ambito territoriale di riferimento;
  2. se sono esaurite le graduatorie di istituto della scuola interessata e delle scuole viciniori.

La domanda di Messa a disposizione – lo ricordiamo – è una candidatura spontanea di un aspirante supplente, docente o ATA, che offre le proprie competenze direttamente ad una scuola, senza passare dalle graduatorie d’istituto o da altro genere di graduatoria. La MAD può cioè rappresentare per un candidato il primo approccio al mondo della scuola.

Un’opportunità di lavoro reale, specie in conseguenza dell’emergenza sanitaria che ha reso più difficile, per gli istituti scolastici, reperire le risorse umane di cui necessitano, sia nell’ambito della docenza che in quello più strettamente tecnico o amministrativo (personale Ata).

Domanda di Messa a disposizione

Su www.messa-a-disposizione.it trovi tutte le informazioni utili per redigere in maniera corretta e professionale la tua candidatura.

MAD Online® è l’unico servizio italiano che ti permette di provare gratuitamente quanto offre per 15 giorni e per generare fino a 10 candidature.

Se sarai soddisfatto della tua prova, potrai scegliere se abbonarti: con un investimento di poche decine di euro potrai inviare le tue domande in tutte le scuole d’Italia statali, oltre 10.000 paritarie e le scuole italiane all’estero per l’intero anno scolastico sia per il sostegno che per le tue classi di concorso e posti ATA.

Puoi contattare lo staff di Scuola Web Italia, la società che ha ideato la piattaforma, per avere assistenza tramite chat, telefono, e-mail e gruppo Facebook.

Iscriviti gratuitamente e senza impegno su www.messa-a-disposizione.it, la piattaforma più economica, sicura e trasparente, e candidati in tutte le scuole di tuo interesse: il servizio include anche ARGO MAD. Senza costi aggiuntivi, potrai raggiungere con un click tutte le scuole che hanno scelto di acquisire le domande con il sistema Argo.

Per risolvere il problema delle scuole che non accettano più le domande tramite posta elettronica, ma vogliono l’inserimento della mad in un proprio form, Scuola Web Italia, ha inoltre ideato e realizzato la piattaforma www.madformscuola.it. Un servizio innovativo che ti permetterà di risparmiare tantissimo tempo: con MAD Form Scuola infatti, un operatore provvederà ad inserire la tua candidatura sui vari moduli delle scuole. Richiedi gratuitamente e senza vincoli uno o più preventivi per ricoprire le zone di tuo interesse.

Con MAD Online® e MAD Form Scuola avrai la certezza di esserti candidato in tutte le scuole presenti nelle province che ti interessano. Cosa aspetti? Una scuola potrebbe essere alla tua ricerca!