Home Personale Come funziona la Mad nelle scuole?

Come funziona la Mad nelle scuole?

CONDIVIDI

La domanda di Messa a Disposizione, più conosciuta come MAD, è una candidatura spontanea presentata dall’aspirante supplente, docente o ATA, direttamente alla scuola, senza passare dalle graduatorie.

Ma come funziona la domanda di messa a disposizione? La candidatura viene vagliata dai dirigenti scolastici, i quali, esaurita la fase di conferimento degli incarichi annuali e fino al 30 giugno da Gae e Gps, per il conferimento delle supplenze temporanee utilizzano le graduatorie di circolo e di istituto e a seguire proprio le istanze di messa a disposizione.

Icotea

Peraltro in questi due anni di emergenza sanitaria, i docenti disponibili a salire in cattedra per una supplenza temporanea sono divenuti particolarmente ambiti dalle scuole, per via delle numerose assenze del personale scolastico legate alla malattia o alla sospensione dal lavoro (per mancanza di vaccino).

La Mad può essere inviata anche dai docenti inseriti nelle Gps

Per far fronte alla perdurante emergenza sanitaria e al fine di consentire alle scuole di attribuire le cattedre o le ore ancora disponibili, anche quest’anno, come l’anno scorso, è possibile in via eccezionale procedere alla nomina dei docenti che invieranno la messa a disposizione anche se inclusi in GPS o in graduatorie di istituto di altre province. Lo ha chiarito la nota del 27 settembre scorso del Ministero dell’Istruzione.

Cosa aspetti dunque?

Non perdere l’occasione di maturare punteggio e lavorare dove hai sempre desiderato: invia ora la tua MAD in modo che gli istituti di interesse possano convocarti nel momento più opportuno. Non lasciare alcunché di intentato: candidati massivamente in tutte le scuole di Italia di interesse come docente, educatore e personale ATA. Prova gratuitamente e senza impegno la piattaforma MAD Online® che ti permette di inviare la tua MAD personalizzata ad hoc per ogni scuola statale ed oltre 10.000 paritarie in
Italia. Avrai certezza che la tua candidatura sia giunta a destinazione perché è l’unica piattaforma che ti permette di inviare in autonomia utilizzando la tua PEC personale. Se non ne disponi, potrai utilizzare quella di sistema!

E per tutte le scuole che non accettano più la candidatura tramite i canali tradizionali?

Su www.messa-a-disposizione.it trovi tutte le informazioni utili per redigere in maniera corretta e professionale la tua candidatura.

MAD Online® è l’unico servizio italiano che ti permette di provare gratuitamente quanto offre per 15 giorni e per generare fino a 10 candidature.

Se sarai soddisfatto della tua prova, potrai scegliere se abbonarti: con un investimento di poche decine di euro potrai inviare le tue domande in tutte le scuole d’Italia statali, oltre 10.000 paritarie e le scuole italiane all’estero per l’intero anno scolastico sia per il sostegno che per le tue classi di concorso e posti ATA.

Puoi contattare lo staff di Scuola Web Italia, la società che ha ideato la piattaforma, per avere assistenza tramite chat, telefono, e-mail e gruppo Facebook.

Iscriviti gratuitamente e senza impegno su www.messa-a-disposizione.it, la piattaforma più economica, sicura e trasparente, e candidati in tutte le scuole di tuo interesse: il servizio include anche ARGO MAD e NUVOLA MAD. Senza costi aggiuntivi, potrai raggiungere con un click tutte le scuole che hanno scelto di acquisire le domande con il sistema Argo e Nuvola.

Per risolvere il problema delle scuole che non accettano più le domande tramite posta elettronica, ma vogliono l’inserimento della mad in un proprio form, Scuola Web Italia, ha inoltre ideato e realizzato la piattaforma www.madformscuola.it. Un servizio innovativo che ti permetterà di risparmiare tantissimo tempo: con MAD Form Scuola infatti, un operatore provvederà ad inserire la tua candidatura sui vari moduli delle scuole. Richiedi gratuitamente e senza vincoli uno o più preventivi per ricoprire le zone di tuo interesse.

Con MAD Online® e MAD Form Scuola avrai la certezza di esserti candidato in tutte le scuole presenti nelle province che ti interessano. Cosa aspetti? Una scuola potrebbe essere alla tua ricerca!

Pubbliredazionale