Home Personale Concorso dirigenti scolastici, i candidati delle regioni senza sottocommissioni sono sfavoriti?

Concorso dirigenti scolastici, i candidati delle regioni senza sottocommissioni sono sfavoriti?

CONDIVIDI

Iniziamo il nostro ragionamento da quanto scritto nella nota del Miur del 22 marzo scorso: “I candidati ammessi alla prova orale verranno abbinati ad una delle 38 commissioni/sottocommissioni esaminatrici secondo i seguenti criteri. L’elenco dei candidati che avranno superato la prova scritta verrà ordinato per codice fiscale di ciascuno in ordine alfabetico. I codici fiscali verranno quindi assegnati uno alla volta, in ordine di elenco, alle 38 commissioni/sottocommissioni esaminatrici. Si abbinerà, in sequenza, il primo candidato dell’elenco alla commissione iniziale, il secondo candidato alla sottocommissione n. 1, il terzo candidato alla sottocommissione n. 3 ecc. fino alla distribuzione di tutti i candidati in tutte le 38 commissioni/sottocommissioni costituite. Più nello specifico, alla commissione iniziale saranno assegnati i candidati n.1, n. 39, n. 77 ecc.; alla sottocommissione n. 1 i candidati n.2, n. 40, n. 78 ecc. alla sottocommissione n. 2 i candidati n. 3, n. 41, n. 79 ecc. fino a esaurimento dell’elenco”.

Ora sappiamo che le sottocommissioni non sono distribuite uniformemente per numero sui territori regionali, in altre parole esistono regioni con più sottocommissioni e regioni senza nemmeno una sottocommissione.

Pertanto la probabilità che ha una candidato di finire in una sottocommissione della propria regione e diversa a secondo della regione di appartenenza.

ICOTEA_19_dentro articolo

Ad esempio, facendo riferimento all’allegato A  elenco delle sottocommissioni  D.D.G 1259 del 23/11/2017,  i candidati delle regioni: Umbria, Marche, Molise, Abruzzo, Basilicata e Friuli di Venezia Giulia hanno il 100% delle probabilità di andare a sostenere la prova orale fuori dalla propria regione perché tali regioni non sono sede di sottocommissioni. Al contrario  i candidati del Lazio avendo ben 9 sottocommissioni sono i più favoriti a rimanere per la prova orale sul proprio territorio regionale.

Favoriti anche i residenti di Campania con 4 sottocommissioni e le regioni  Emilia Romagna, Veneto, Lombardia e Sicilia con 3 sottocommissioni.

Tutta questa disparità probabilistica sarà motivo di ricorso?

PREPARAZIONE CONCORSO DS
La Tecnica della Scuola ti affianca
nello studio per la prova orale

Per prepararti al meglio all’orale, scegli La Tecnica della Scuola

Prova orale DS 3ª ed – 1-2019