Home Concorsi Concorso straordinario, le prove rimanenti dal 15 al 19 febbraio: 10 candidati...

Concorso straordinario, le prove rimanenti dal 15 al 19 febbraio: 10 candidati per aula

CONDIVIDI
  • Credion

Come preannunciato, nella serata del 19 gennaio il ministero dell’Istruzione ha pubblicato le nuove date delle prove scritte ancora da espletare del concorso straordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado: le prove rimanenti si svolgeranno fra lunedì 15 e venerdì 19 di febbraio, con una media di 10 candidati per aula, dunque nei limiti previsti dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dello scorso 14 gennaio scorso che ne indicava non più di 30 contemporaneamente.

Le sedi di svolgimento

Il dicastero di Viale Trastevere fa sapere anche che “l’elenco delle sedi d’esame, con la loro esatta ubicazione e l’indicazione della destinazione dei singoli candidati, sarà comunicato dagli Uffici Scolastici Regionali responsabili della procedura almeno quindici giorni prima della data di svolgimento delle prove stesse nei rispettivi Albi e sui siti Internet”.

Icotea

Per verificare la regione in cui si svolgeranno le prove concorsuali, il MI invita a consultare la sezione Dove sostenere l’esame o in alternativa l’Allegato B del D.D. n. 783/2020 che riporta le aggregazioni territoriali previste.

Sempre il ministero dell’Istruzione ha fatto sapere che ogni ulteriore informazione e documentazione relativa alla procedura concorsuale è disponibile all’indirizzo https://www.miur.gov.it/web/guest/procedura-straordinaria-per-immissione-in-ruolo-scuola-secondaria.

I posti in “palio”

Con l’integrazione di 8 mila posti aggiuntivi rispetto al bando iniziale, con il Decreto Dipartimentale n. 783 del 8 luglio 2020 –  allegato A – consultabile nella sezione Normativa, i candidati da individuare sono diventati 32 mila a fronte di oltre 64 mila domande presentate. Finora sono state svolte il 60%-70% delle prove, con una percentuale media di assenze attorno al 20%. Restano quindi ancora da valutare oltre il 30% dei docenti candidati.

Di seguito proponiamo il video realizzato dal ministero dell’Istruzione sulle modalità di svolgimento delle prove: