Home Alunni Conto alla rovescia per il nuovo anno scolastico. Restyling ai test Invalsi

Conto alla rovescia per il nuovo anno scolastico. Restyling ai test Invalsi

CONDIVIDI

Conto alla rovescia per l’inizio dell’anno scolastico. Il 5 settembre si torna a Bolzano, poi dall’11 al 15 si tornerà progressivamente sui banchi di scuola in tutte le altre regioni. Sono diverse le novità che entreranno in vigore, introdotte dai decreti attuativi della legge 107.

Alla scuola primaria si potrà bocciare solo in casi eccezionali e con la decisione unanime dei docenti della classe. L’ammissione sarà possibile anche in caso di insufficienze in una o più discipline. L’esame di terza media, a giugno 2018, sarà composto da cinque a tre prove scritte più il colloquio orale.

Icotea

 

{loadposition carta-docente}

 

INVALSI – Vero e proprio restyling per i test Invalsi di certificazione delle competenze. Infatti oltre alle prove di italiano e matematica se ne aggiungerà una di inglese. Sarà un test standardizzato che misurerà le abilità di comprensione e uso della lingua da parte degli alunni. Alla fine della scuola primaria il test fornirà indicazioni più alla scuola che al ministero. In terza media, invece, i risultati verranno riportati in un attestato, da consegnare a studenti e genitori assieme al diploma, che indicherà il livello di compentenza raggiunto dal ragazzo. La prova Invalsi in lingua inglese si farà pure in quinta superiore e, come il primo ciclo, lo svolgimento dei test diventa requisito di ammissione alle rilevazioni finali.