Home Personale Docenti dell’IC di Colliano convocati a scuola il 2 gennaio 2019

Docenti dell’IC di Colliano convocati a scuola il 2 gennaio 2019

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La Dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Statale, scuola dell’Infanzia, Primaria e secondaria di I grado, di Colliano (Salerno), convoca i docenti e il personale Ata per i giorni 2, 3 e 4 gennaio 2019 per seguire il corso di formazione sulla sicurezza.

Circolare della DS dell’IC di Colliano

Le vacanze di Natale e del nuovo anno saranno molto brevi per i docenti e il personale Ata dell’Istituto Comprensivo di Colliano in provincia di Salerno. La Dirigente scolastica di quella scuola avrebbe deciso, unilateralmente e senza pianificare il tutto in Collegio, cosi riferiscono i docenti dell’IC Colliano, tre giorni di formazione “obbligatoria” sulla sicurezza il 2, 3 e 4 gennaio 2019 dalle ore 8,30 alle ore 12,30.

La circolare che ha per oggetto “Corso formativo e aggiornamento sulla sicurezza personale Docenti e Ata”, è stata resa nota il 22 dicembre 2018 quando i docenti entravano in vacanza per le festività del Santo Natale. La Ds infischiandosene del fatto che i docenti avessero potuto decidere di passare le vacanze fuori dalle loro residenze, ha ricordato che il lavoratore ha l’obbligo di partecipare ai programmi di formazione e addestramento sulla sicurezza organizzati dal datore di lavoro.

ICOTEA_19_dentro articolo

Il corso organizzato dalla Dirigente scolastica, ai sensi dell’art.19 del d.lgs. 81/2008 (Testo Unico per la sicurezza sul lavoro), sarà di 12 ore in tre giorni, 4 ore di formazione generale e 8 ore di formazione specifica. Il personale, scrive la Dirigente scolastica, che non ha documentazione di avere svolto questo corso dopo il settembre 2013, dovrà seguire nuovamente e obbligatoriamente tutte le 12 ore di corso, chi invece ha già frequentato il corso a partire dal 2013/2014 dovrà seguire soltanto, si fa per dire, 6 ore del nuovo corso.

Normativa formazione sulla sicurezza del personale scolastico

I corsi sulla sicurezza negli ambienti di lavoro, rivolti, nel caso delle scuole, a tutto il personale scolastico è un obbligo di legge che deve essere garantito a tutti i lavoratori. Tale obbligo è normato all’art.18 comma 1, lettera l) del d.lgs.81/2008. In tale norma è scritto che “i dirigenti, che organizzano e dirigono le stesse attività secondo le attribuzioni e competenze ad essi conferite, devono adempiere agli obblighi d’informazione ai lavoratori e loro rappresentanti (art.37 del d.lgs. 81/2008), formazione e addestramento dirette ai lavoratori (art.36 del d.lgs. 81/2008).

Bisogna sapere che i lavoratori della scuola sono obbligati a partecipare ai programmi di formazione e di addestramento organizzati dal datore di lavoro, ai sensi dell’art.20 comma 2 lettera h) del d.lgs. 81/2008. È utile sapere che ai sensi dell’art.37 comma 12 del medesimo decreto legislativo, “la formazione dei lavoratori e quella dei loro rappresentanti deve avvenire, in collaborazione con gli organismi paritetici, ove presenti nel settore e nel territorio in cui si svolge l’attività del datore di lavoro, durante l’orario di lavoro e non può comportare oneri economici a carico dei lavoratori”.

Per ottemperare all’art.37, comma 12, il personale docente diversamente dal personale Ata, che gode invece della possibilità di recuperare delle ore svolte fuori dall’orario di servizio, potrà svolgere le attività di formazione sulla sicurezza all’interno delle 40 ore di attività funzionali all’insegnamento previste dall’art. 29 del CCNL scuola.

Quindi se il Ds decidesse di svolgere i corsi sulla sicurezza fuori dell’orario delle lezioni per evitare disservizi agli studenti, dovrà necessariamente fare rientrare questa attività obbligatoria nelle 40 ore dedicate, ai sensi dell’art.29 comma 3 lettera a) alla partecipazione delle riunioni del Collegio dei docenti, ivi compresa l’attività di programmazione e verifica di inizio e fine anno e l’informazione alle famiglie sui risultati degli scrutini trimestrali, quadrimestrali e finali e sull’andamento delle attività educative nelle scuole materne e nelle istituzioni educative. Alla luce di quanto fin qui esposto, possiamo dire che il Ds che ha convocato i docenti per il corso sulla sicurezza il 2, 3 e 4 gennaio 2019, lo avrebbe dovuto fare all’interno delle 40 ore delle attività del Collegio dei docenti e si presume con delibera dello stesso Collegio.

 

Preparazione concorso ordinario inglese