Home Personale Docenti e Personale Ata, come si va in pensione nella scuola nel...

Docenti e Personale Ata, come si va in pensione nella scuola nel 2018. Le info utili

CONDIVIDI

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale (Serie Generale n.289 del 12 dicembre), il decreto del 5 dicembre del Ministero dell’Economia e delle Finanze relativo all’adeguamento dei requisiti di accesso al pensionamento agli incrementi della speranza di vita.

Dunque, è ufficiale l’aumento di 5 mesi per l’età pensionabile e per tutti i requisiti utili alla pensione che sono soggetti ad adeguamento alla speranza di vita: la pensione di vecchiaia si otterrà dunque con 67 anni di età, la pensione anticipata con 43 anni e 2 mesi di contributi (per gli uomini, i requisiti prevedono un anno in meno per le donne), la pensione anticipata contributiva con 64 anni di età e la pensione di vecchiaia contributiva con 71 anni di età.

Aumentano anche i requisiti delle pensioni di vecchiaia e di anzianità in totalizzazione, che potranno essere ottenute, rispettivamente, a 66 anni di età, per quanto riguarda la pensione di vecchiaia e con 41 anni di contributi per quanto concerne la pensione di anzianità.

ICOTEA_19_dentro articolo

L’incremento vale persino per i trattamenti agevolati, come la pensione di vecchiaia anticipata per invalidità, che potrà essere ottenuta a 61 anni di età per gli uomini ed a 56 anni per le donne.

ATTO COMPLETO

Domande per le cessazioni dal servizio del personale della scuola

Il Miur, con la nota 50436/2017,  ha fornito indicazioni operative per l’applicazione delle disposizioni per le cessazioni dal servizio del personale della scuola dal 1 settembre 2018.

Nota 50436 Del 23 Novembre 2017 Cessazioni Dal Servizio Personale Scuola Da Settembre 2018

La nota riguarda tutto il personale di ruolo della scuola, docente, educativo, amministrativo, tecnico e ausiliario, anche in servizio all’estero e che ha i requisiti per andare in pensione dal 1 settembre 2018.

Le domande vanno presentate entro il 20 dicembre 2017 per il personale docente ed ATA e entro il 28 febbraio 2018 per il personale dirigente scolastico.

Può presentare la domanda chi chiede:

  • la cessazione dal servizio finalizzata o meno al pensionamento;
  • il trattenimento in servizio oltre il limite di età al solo fine di maturare il minimo contributivo per la pensione di vecchiaia;
  • la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale con contestuale attribuzione del trattamento di pensione (DM 331/97).

La revoca delle suddette domande, se già presentate, va effettuata entro lo stesso 20 dicembre 2017 per il personale docente ed ATA.

La guida della Flc Cgil

Volantone Flc Inca Spi Cgil Come Si Va In Pensione Nella Scuola Nel 2018

SCARICA IL PDF