Home Attualità Ecco i 50 finalisti del Premio nazionale insegnanti

Ecco i 50 finalisti del Premio nazionale insegnanti

CONDIVIDI
  • Credion

Ecco l’elenco dei cinquanta finalisti  dell’Italian Teacher Prize, il Premio Nazionale degli Insegnanti lanciato lo scorso 29 maggio dalla ministra dell’Istruzione Stefania Giannini, sulla scia del Global Teacher Prize:

Anna Alemanno, Istituto Superiore (St.) Amedeo Voltejo Obici – Oderzo; Daniela Ambrosi, Liceo Scientifico G. Galilei – Perugia; Roberto Antiga, I.C. n. 6 – La Spezia; Dianora Bardi, Liceo Scientifico Filippo Lussana – Bergamo; Annamaria Berenzi, I.I.S. Castelli – Brescia; Elia Bombardelli, Arcivescovile Dame Inglesi – Rovereto; Serafino Caloi, IC Tregnago Badia Calavena – Tregnano; Riccardo Canesi, I.I.S. D. Zaccagna – Carrara; Gaia Capecchi, Scuola Secondaria I grado F. M. Zanotti – Bologna. E ancora, Lorella Carimali, Liceo Scientifico Vittorio Veneto – Milano; Rossana Cavaliere, I.S.I.S. Gramsci Keynes – Prato; Teresa Cecchi, I.T.I.S. G. e M. Montani – Fermo; Luca Chiesi, I.I.S. Silvio D’Arzo – Montecchio Emilia; Paolo Cutini, Convitto Nazionale Regina Margherita – Anagni; Alessandra D’Epiro, IPSSEOA Marco Gavio Apicio – Anzio; Daniela Di Donato, I.C. Parco della Vittoria – Roma; Anna Rita Di Paolo, I.C. Tivoli IV Vincenzo Pacifici – Lanciano; Gianluca Farusi, I.T.I.S. G. Galilei – Avenza.

Icotea

Daniela Ferrarello, IPSSAR Karol Wojtyla – Catania; Lara Ferrari, I.C. Polo 2 – Veglie; Marco Ferrari, Liceo M. Malpighi – Bologna; Damiano Folli, S. M. S. T. Franchini – Sant’Arcangelo di Romagna; Consolata Maria Franco, Istituto Penale Minorile – Nisida; Alessandra Frigerio, Liceo Classico G. Carducci – Milano; Antonio Fundaro’, I.C. Carini Guttuso Villagrazia Guttuso – Carini; Massimo Gallorini, I.T.I.S. G. Galilei – Arezzo; Federica Garzetti, Collegio Arcivescovile Celestino Endrici – Trento; Dario Gasparo, I.C. Valmaura – Trieste; Laura Giovanna Giovine, Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci – Reggio Calabria; Sabrina Innocenti, Liceo Ginnasio Statale Umberto I – Napoli; Daniele Manni, I.I.S.S. Galilei Costa – Lecce; Elisa Mariottini, I.I.S. Campus dei Licei M. Ramadu’ – Cisterna; Paola Massalin, I.C. Calamandrei – Firenze; Giuseppe Paschetto, I.C. – Valle Mosso; Vincenzo Panettieri, Istituto Comprensivo “Garibaldi – Leone” di Trinitapoli.

L’elenco dei finalisti si conclude con: Maria Stella Perrone, I.I.S. A. Castigliano – Asti; Armando Persico, I.T.C. San Paolo – San Paolo d’Argon; Francesco Pugliese, Liceo F. Filzi – Rovereto; Amelia Ravallese, Liceo E. Pestalozzi – San Severo; Andrea Rosati, I.I.S. “Virginio Bonifazi” – Civitanova Marche; Maria Lina Saba, I.T.C.G. E. Fermi – Pontedera; Lucia Santarsiero, I.I.S. G. Gasparini – Melfi; Flavio Scaglione, IPSSAR Sonzogni – Nembro; Remo Scavello, I.T.I. A. Monaco – Cosenza; Antonio Silvagni, I.I.S. Leonardo Da Vinci – Arzignano; Paola Spinelli, I.C. Sinopoli Ferrini – Roma; Francesco Paolo Tanzj, Omnicomprensivo G. N. D’Agnillo – Agnone; Mariangela S.Testa, Liceo Scientifico G. Galilei – Catania; David Toro, Liceo Scientifico Severi – Frosinone; Domenico Villani, I.I.S. A. Sacco – Sant’Arsenio.

A conti fatti ci sono 26 donne e 24 uomini. Il più giovane finalista ha 28 anni, il più anziano 66. Le regioni più rappresentate sono la Lombardia, il Lazio e la Toscana con 6 docenti ciascuna, seguono l’Emilia Romagna e la Puglia con 4 insegnanti rispettivamente.

 

{loadposition eb-stato-giuridico}

 

Complessivamente sono stati 11.000 gli insegnanti che hanno partecipato alla selezione, il 67% donne, il 53% docenti in istituti secondari di II grado, principalmente di età compresa tra i 50 e i 59 anni.

Rispetto al totale, 7.426 sono stati proposti dai propri alunni, dalle famiglie o da persone che fanno parte della loro comunità scolastica, i rimanenti 3.372 si sono autocandidati. Selezionati i 50 finalisti, a partire dal 15 dicembre una Giuria Nazionale, composta da personalità del mondo della scuola e non, valuterà i profili per decretare i 5 vincitori.

Il primo classificato riceverà un premio di 50mila euro. Agli altri 4 saranno corrisposti 30mila euro ciascuno. I premi verranno assegnati alle scuole dei docenti vincitori per la realizzazione delle attività e dei progetti promossi e coordinati dai premiati.

Il Premio punta a sottolineare l’importanza della professione di docente, nella profonda convinzione che gli insegnanti di tutto il mondo meritino di essere riconosciuti e celebrati.