Home Alunni Esclusi 18 studenti da iscrizione scuola superiore a Genova

Esclusi 18 studenti da iscrizione scuola superiore a Genova

CONDIVIDI
“Riteniamo inaccettabile –  dichiara Giacomo Zolezzi, Coordinatore dell’Unione degli studenti Genova – quello che sta succedendo al Liceo linguistico Mazzini. Questa è una vera e propria lesione del diritto allo studio per 18 ragazzi ancora in età di scuola dell’obbligo, che saranno esclusi dall’iscrizione alla scuola a causa di una valutazione riportata in seconda media”.
E Roberto Campanelli, coordinatore nazionale dell’Udu rincara la dose: “è una questione molto preoccupante su cui chiederemo l’intervento del Ministero dell’Istruzione. Non è il primo caso di selezione all’accesso per le scuole superiori che ci viene segnalato quest’anno. Cominciano a rendersi visibili le contraddizioni causate dai tagli alla scuola pubblica, tanto che le scuole, a causa di carenze strutturali di spazi e fondi, sono costrette a immaginarsi strumenti di selezione al momento dell’iscrizione. La scuola pubblica ha degli obiettivi precisi per la crescita individuale e collettiva, non può porre barriere, né impedire ad un gruppo di studenti di perseguire le proprie personali attitudini o chiedere loro di ripiegare su altri indirizzi. Così viene meno la missione educativa della scuola”.
Certamente, quanto verificatosi nell’istituto ligure lascerà una scia di polemiche, ma soprattutto speriamo serva ad aprire un serio dibattito sul diritto allo studio, spesso negato (secondo gli studenti, ma non solo loro) nell’iscrizione all’università attraverso un meccanismo diffuso di accessi a “numero chiuso”, ma da qualche tempo con episodi verificatisi anche nelle scuole, dove vige tra l’altro l’obbligo di istruzione.
CONDIVIDI