Home Personale Fase C: “la parola passi alla Corte dei Conti”. Nota della Gilda...

Fase C: “la parola passi alla Corte dei Conti”. Nota della Gilda Veneto

CONDIVIDI

L’intera operazione “organico potenziato” avrebbe un costo del tutto sproporzionato rispetto ai risultati che si potranno concretamente raggiunge e quindi viene messo in discussione il principio generale della efficacia e della efficienza dell’azione amministrativa.

E siccome in questa caso si sta parlando di denaro pubblico speso o  comunque impiegato non certamente nel miglior modo possibile, non resta altro da fare che chiedere l’intervento della Corte dei Conti: lo sostiene la Federazione Gilda Unams del Veneto in un ampio documento sottoscritto dal coordinatore regionale Livio D’Agostino.

Icotea

In allegato la nota completa della Gilda (clicca qui)