Home Attualità Frase razzista di alcuni ragazzi al parco: “questo scivolo è solo per...

Frase razzista di alcuni ragazzi al parco: “questo scivolo è solo per bianchi”

CONDIVIDI

Questo scivolo è solo per bianchi“, è la frase razzista di un gruppo di 12enni rivolta ad un bambino di Piacenza, che è stata testimone in questi giorni di un episodio, che sulla stampa locale e nazionale è stato definito “razzista”. Il gruppo dei ragazzini si sarebbe rivolto al bimbo di 22 mesi, in un parco giochi della cittadina emiliana, dove il piccolo si accingeva a salire sullo scivolo, dicendogli appunto Questo scivolo è per bianchi.

La vicenda ha visto come protagonista il figlio di di una ragazza piacentina, di 22 anni, e del compagno di origini congolesi. La giovane mamma ha denunciato l’episodio al quotidiano piacentino Libertà. Al giornale locale la donna ha detto: Mio figlio stava giocando con una sua amichetta e si è diretto verso lo scivolo e lì c’era un gruppo di ragazzini, avranno avuto 12 anni più o meno e uno ha detto che lo scivolo era solo per i bianchi. Sono rimasta spiazzata, non mi era mai successa una cosa del genere, ma sono immediatamente intervenuta.

Icotea

La donna piacentina, dopo lo choc, ha parlato infatti col ragazzo che aveva usato questa frase, rimanendo nuovamente sbalordita, quando il dodicenne ha risposto: Mi ha detto che lui aveva deciso che quello scivolo fosse solo per i bianchi perché gli era stato spiegato che i neri vanno tenuti lontani. Che rubano, puzzano e soprattutto rubano il lavoro.

L’episodio non è isolato, infatti all’indomani della denuncia della madre piacentina, un’altra donna ha segnalato un evento analogo, che sarebbe accaduto in un’altra area giochi, dove il figlio di undici anni, figlio di padre di origini congolesi, è stato insultato da un gruppo di ragazzini, che si sono rivolti a lui chiamandolo “marocco” e “negro”, non è la prima volta, al parco giochi di via Ottolenghi capita spesso che questi ragazzini si rivolgano agli altri con insulti e minacce” ha detto la donna.

Le reazioni

In campo è scesa tutta la città e in prima linea la sindaca Patrizia Barbieri, che si è rivolta in particolare alunni della IV D della scuola Pezzani, che con una lettera al quotidiano Libertà si erano impegnati a fare da “guardiani” contro ulteriori episodi di razzismo nei parchi gioco. Barbieri ha detto la vostra indignazione, che è la mia, mi rende orgogliosa di voi, dei valori che le vostre famiglie e la vostra scuola hanno saputo trasmettervi, educandovi a sentirvi parte integrante e attiva di una comunità e a non restare mai indifferenti quando i diritti degli altri vengono offesi e calpestati.

Le fa eco l’assessore alle politiche giovani Luca Zandonella, che ha dichiarato che purtroppo simili episodi da parte di gruppi di giovani si sono moltiplicati nell’ultimo periodo, con il primo lockdown e sono state diverse le segnalazioni di comportamenti che non rispettano le normale regole di civile convivenza. 

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook