Home Archivio storico 1998-2013 Generico Giovani nell’Era digitale

Giovani nell’Era digitale

CONDIVIDI
  • Credion

Le nuove tecnologie stanno influenzando profondamente la cultura e la società, e più specificatamente lo studio, la formazione ed il lavoro. Nel tentativo di favorire lo sviluppo di idee e progetti nei giovani, il Comune di Roma ha promosso il concorso internazionale Global Junior Challenge.
Il maggior numero di Progetti, presentati al concorso Global Junior Challenge, arrivano dall’Italia: ben 270 su un totale di 586. In questo modo il "Global" costituisce la prima banca dati, nel suo genere, a livello mondiale di "best practices" della formazione digitale, offrendo un panorama a tutto campo di quanto si sta realizzando, delle tendenze e degli orientamenti prevalenti. Oltre la metà dei progetti (256) è stata presentata da scuole di ogni ordine e grado, che concorrono insieme a Università, grandi centri di ricerca, imprese, musei, associazioni culturali, fondazioni e privati cittadini. Dei 270 progetti italiani, 152 provengono dal centro Italia, 72 dal Nord e 33 dal Sud  e dalle isole. A seguire l’Italia, col maggior numero di progetti, sono stati gli Usa, Israele, Germania. Chiuso il bando, ora spetta alla giuria internazionale della GJC selezionare i 50 migliori progetti, che verranno esposti in una grande mostra che si terrà alla Fiera di Roma il 4 e il 5 dicembre 2000. In parallelo, il Comune di Roma ha organizzato, anche, una conferenza sul tema: "I giovani nell’Era digitale" (alle ore 10 del 4 dicembre), per analizzare più a fondo i temi alla base del Global Junior Challenge. La Fiera, che presenta un vasto programma dal 3 al 7 dicembre 2000, sarà un punto d’incontro tra educatori, studenti, famiglie e cittadini per lo scambio di esperienze sugli scenari emergenti e l’impatto che essi hanno sulle nuove generazioni.

Per informazioni:
http://www.gjc.comune.roma.it
Te. 06/68808433 – 06/6872886
e-mail: [email protected]

Icotea