Home Personale Green pass: nella piattaforma MI non è valido, ma è ok con...

Green pass: nella piattaforma MI non è valido, ma è ok con l’app VerificaC19. Cosa fare?

CONDIVIDI
  • Credion

Tra i vari disguidi legati al controllo del Green pass per il personale della scuola, si può verificare anche il caso in cui la funzione “Verifica Green Pass”, all’interno della piattaforma ministeriale, segnali la non validità del Green Pass di un dipendente, mentre, per lo stesso dipendente, il green pass risulta valido usando l’app “VerificaC19”. Cosa fare in questi casi?

Il Ministero, con apposita FAQ, ha risposto che questa situazione si può presentare nei casi in cui non è corretto il Codice Fiscale del personale sul fascicolo del SIDI, oppure non è registrato correttamente il codice fiscale nella banca dati del Ministero della Salute. In questi casi fa comunque fede il risultato dell’app “VerificaC19”. Il MI suggerisce, inoltre, di verificare la correttezza del CF sul fascicolo del personale presente a SIDI per l’eventuale correzione se necessaria.

Icotea

E se il dipendente non vuole mostrare la certificazione verde?

In caso di mancata esibizione della certificazione verde COVID-19, il personale docente e ATA non può accedere o permanere nell’istituzione scolastica e viene considerato assente ingiustificato.

La violazione dell’obbligo di possesso/esibizione della certificazione determina l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria. A decorrere dal quinto giorno di assenza ingiustificata, inoltre, il rapporto di lavoro è sospeso e non sono dovuti retribuzione e altri compensi/emolumenti.

La riammissione in servizio è subordinata al possesso di valida certificazione verde. 

La sospensione del rapporto di lavoro non è qualificabile come sanzione disciplinare.