Home Archivio storico 1998-2013 Sistemi scolastici europei I diversi sistemi per conseguire il diploma o il certificato d’istruzione secondaria...

I diversi sistemi per conseguire il diploma o il certificato d’istruzione secondaria nei Paesi europei: Austria

CONDIVIDI
  • Credion
Il sistema educativo-scolastico ha una struttura alquanto complessa, succedanea a quella tedesca che analizzeremo ex professo tra qualche settimana, ed è gestito contemporaneamente dal governo centrale e dalle regioni federali austriache (Bundesländer). Il Bildungssystem è regolato in modo unitario a livello nazionale sia per quanto riguarda i tipi di scuola sia i programmi scolastici. Per la scuola dell’obbligo la legislazione è di competenza delle regioni federate e dei vari comuni. Invece il settore dell’istruzione secondaria è compito dello Stato federale. L’obbligatorietà scolastica è come abbiamo illustrato di 9 anni (dai 6 anni di età ai 15 anni). Il sistema scolastico austriaco, prevalentemente gratuito, si differenzia inoltre in scuole pubbliche e private. In particolare, la struttura dell’educazione scolastica austriaca prevede una gestione in comune tra il governo centrale e le singole regioni austriache (le Bundesländer). L’età scolastica obbligatoria in Austria inizia a 6 anni e termina a 15 anni. In Austria è prevista anche la scuola privata ao l’insegnamento educativo da casa, i quali sono comunque regolati dalla normativa scolastica statale. L’educazione scolastica austriaca si basa principalmente sulla normativa del 1962 (in parte riformata per il settore accademico-universitario) e viene suddivisa in Scuola obbligatoria (elementare e media): Allgemein bildende Pflichtschulen o APS – a sua volta suddivisa in: – Volksschule (scuola elementare): che ancora si suddivide in Grundschule (scuola primaria regolare) e che comprende le scuole materne e i primi 4 gradi della scuola elementare; – Oberstufe oppure Hauptschule (che comprendono i successivi livelli: gradi da 5 a 8); – Polytechnische Schule (scuole pre-professionali che comprendono in genere il grado 9); – Sonderschule (scuole speciali e che comprendono i gradi da 1 a 8 e che possono arrivare sino al grado 9). Sussiste poi la scuola secondaria accademica (scuole superiori): Allgemein bildende höhere Schulen” (AHS) – che ingloba, a sua volta – il Gymnasium (scuole di liceo classici), il Realgymnasium (licei scientifi) e il Wirtschaftskundliches Realgymnasium (scuole economiche), esse comprendono i gradi dal 5 al 12; – l’Oberstufenrealgymnasium (scuole speciali di livello accademico superiore (gradi 9-12). Al termine della scuola secondaria superiore allo studente che passa gli esami scolastici, viene rilasciato un diploma di maturità, in Austria denominato Reifeprüfung. Il sistema universitario austriaco è regolato da diverse leggi, in particolare quelle emanate nel 1966, 1975, e nel 2001. 
La legge universitaria austriaca del 2001 (Universitäts-Akkreditierungsgesetz), in particolare, ha stabilito le Università libere e non più pubbliche. Si deve inoltre notare che di recente il Sistema universitario austriaco ha ulteriormente subito una riforma strutturale (la famosa riforma Gehrer che prende l nome dall’ex ministro all’educazione Elisabeth Gehrer del governo Schüssel che conferisce maggiore indipendenza alle università e una struttura organica di tipo manegeriale. Va in particolare illustrato che il Reifeprüfung costituisce l’Esame finale organizzato al termine dei 4 anni di istruzione secondaria superiore generale (Ahs-Oberstufe o Oberstufenrealgymnasium). L’esame è organizzato internamente dalla scuola e consiste di 7 parti, alcune scritte altre orali e verte su almeno quattro materie, fra le quali tedesco, matematica e una lingua straniera. In particolare in Austria, il capo della commissione d’esame sceglie domande solo tra quelle elaborate dal corpo insegnante interno. Può comprendere una tesi specialistica (Fachbereichsarbeit) che deve essere completata alla fine del primo semestre dell’ultimo anno e che può sostituire una delle prove scritte. La commissione d’esame è composta da insegnanti della scuola e da rappresentanti dell’autorità educativa regionale o del capo di istituto di un’altra scuola. Gli studenti che superano l’esame conseguono il Reifeprüfungszeugnis.