Home Personale Immissioni in ruolo ATA: attesi i chiarimenti del Miur

Immissioni in ruolo ATA: attesi i chiarimenti del Miur

CONDIVIDI
  • GUERINI

Nel corso dell’incontro al Miur del 27 marzo scorso, si è parlato di immissioni in ruolo del personale Ata e di alcune problematiche emerse soprattutto per quanto riguarda i seguenti aspetti:

  • contingente personale inidoneo che ha fatto la domanda verso i profili ATA
  • utilizzo graduatorie assistenti tecnici
  • surroghe per il personale già in servizio
  • graduatorie mobilità professionale e ruoli DSGA.

Secondo quanto riportato dalla FLC Cgil, il Miur si è impegnato ad emettere una nota integrativa di chiarimento sulle suddette questioni controverse.

Icotea

In particolare, per quanto riguarda il contingente degli inidonei, il Miur preciserà che il transito, a domanda, del personale dichiarato inidoneo successivamente al 1° gennaio 2014 a seguito di nuova visita collegiale, potrà essere disposto col contingente delle immissioni in ruolo per l’a.s. 2014/2015.

Pertanto, gli inidonei che transiteranno nei ruoli ATA al 1° settembre 2014, sono e restano 198.

Inoltre, è confermato che gli inidonei che hanno fatto la domanda verso i profili ATA rimangono utilizzati nella sede dove si trovano attualmente, ottenendo la sede definitiva e titolarità a partire dal 1° settembre 2014. Lo stesso vale per il personale ATA che resterà nella propria sede di servizio per quest’anno scolastico.

Mentre non vanno accantonati i posti ATA per quegli inidonei che hanno presentato domanda dopo il 15 dicembre 2013 o che si stanno sottoponendo a visita in questi giorni.

A tale proposito è stata richiesta la proroga della scadenza riferita alle domande di trasferimento del personale ATA neoimmesso in ruolo (scadono il 9 aprile).