Home Personale La Ds dà uno schiaffo morale alla docente di sostegno

La Ds dà uno schiaffo morale alla docente di sostegno

CONDIVIDI

Una docente di sostegno di un Liceo Artistico della Sicilia si rifiuta di accompagnare l’alunna disabile, insieme a tutta la classe, per una visita guidata di un giorno ai templi di Agrigento.

L’alunna disabile avrebbe dovuto saltare la giornata ad Agrigento con la sua classe, per il fatto che la docente di sostegno non se la sentiva di assumersi la responsabilità di stare con l’alunna disabile per un’intera giornata.

Icotea

La Dirigente scolastica senza scomporsi e ritenendo legittima la scelta della docente a non partecipare alla visita guidata, ha deciso che l’alunna ad Agrigento ci sarebbe andata comunque. Infatti con grande determinazione e senza pensarci su due volte, la Dirigente ha sostituito la docente di sostegno nelle sue funzioni di accompagnatrice ed è stata lei in prima persona a prendersi cura dell’alunna disabile per tutta la giornata.

In buona sostanza la Ds ha dato uno schiaffo morale alla docente di sostegno prendendosi cura di quella alunna che aveva diritto, come tutto il resto della classe, a vivere quel momento didattico così importante.

Il gesto della Ds è stato apprezzato non solo dalla famiglia dell’alunna e da tutta la sua classe, ma anche dall’intera comunità scolastica che ha riscontrato nel gesto della dirigente scolastica una grande prova di professionalità ma soprattutto di umanità.

La classe, per testimoniare l’apprezzamento e l’affetto per la loro dirigente scolastica, ha regalato alla Ds un quadro con le foto della giornata passata ad ammirare il meraviglioso Tempio della Concordia.