Home Personale Licei sportivi con una sola palestra non sono a norma

Licei sportivi con una sola palestra non sono a norma

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Con il DPR n. 52/2013 si è dato il via all’istituzione dei licei sportivi. Tale decreto definisce il regolamento di organizzazione dei percorsi della sezione ad indirizzo sportivo del sistema dei licei, ma, come spesso capita in Italia, ci sono alcuni licei scientifici a indirizzo sportivo che non sono a norma.

Norme che regolano i Licei sportivi e le palestre

Come disposto dall’articolo 3, comma 2, del DPR 15 marzo 2010, n. 89, per i licei ad indirizzo sportivo si provvede con distinto regolamento adottato ai sensi dell’articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400, e successive modificazioni, sulla base dei criteri previsti dal presente regolamento.

Nel 2013 venne firmato dall’allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il DPR n. 52, dove al comma 3 dell’art. 1 è scritto che le istituzioni scolastiche che richiedono l’attivazione della sezione ad indirizzo sportivo devono disporre di impianti ed attrezzature ginnico-sportive adeguati.

ICOTEA_19_dentro articolo

Una scuola per avere impianti e attrezzature ginnico-sportive adeguati deve rispettare quanto disposto dall’art. 89, comma 3, del d.lgs. 297/94. In buona sostanza gli edifici per le scuole e istituti di istruzione secondaria e artistica devono essere dotati di una palestra coperta, quando non superino le 20 classi, e di due palestre quando le classi siano più di 20. Alla palestra devono essere annessi i locali per i relativi servizi.

Ebbene esistono licei scientifici a indirizzo sportivo che pur avendo 4 corsi di sportivo e 45 classi tra tutti gli indirizzi, hanno solo un’unica palestra.

L’art. 2 del DPR n. 52/2013 specifica la finalità della sezione a indirizzo sportivo, volta all’approfondimento delle scienze motorie e sportive e di una o più discipline sportive all’interno di un quadro culturale che favorisce, in particolare, l’acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri delle scienze matematiche, fisiche e naturali nonché dell’economia e del diritto.

Bisogna segnalare che in alcune realtà territoriali la scelta dei licei scientifici a indirizzo sportivo è stata fatta senza tenere in alcun conto l’aspetto normativo delle strutture e del numero di palestre in dotazione ad una scuola con più di 20 classi. Per tale ragione ci troviamo con Licei sportivi dove mancano le palestre o queste non sono adeguate al numero delle classi.

Preparazione concorso ordinario inglese