Home Alunni Accademia dei Lincei: scuola e cultura le priorità

Accademia dei Lincei: scuola e cultura le priorità

CONDIVIDI
  • Credion

Alla vigilia della cerimonia di apertura dell’Anno Accademico 2018-2019, durante la quale saranno conferiti i Premi Antonio Feltrinelli, il prof. Giorgio Parisi, fisico di fama internazionale, eletto l’estate scorsa presidente dell’Accademia dei Lincei, ha detto che la valorizzazione dei giovani scienziati, dei talenti emergenti è un tratto distintivo dei Lincei. “La valorizzazione dei giovani è molto importante.

Valorizzare i giovani

Abbiamo tante persone giovani che devono essere valorizzate in campo scientifico, per questo abbiamo pensato che sia giusto premiare anche queste persone affinché siano incoraggiate ad andare avanti specialmente in un Paese come l’Italia che non incoraggia molto i giovani a lavorare in Italia e andare avanti in campo universitario”.

Icotea

Due priorità: scuola e cultura

Quanto all’impronta che intende dare durante il suo mandato e alle priorità dell’Accademia, il presidente spiega: “Abbiamo due priorità. Una è certamente la scuola. In Accademia esiste una Fondazione Scuola che si occupa di aggiornamento dei professori, attività che l’anno scorso ha riguardato più di 5mila le persone. Quest’attività viene fatta in accordo con il Miur e noi speriamo che i finanziamenti per questa attività arrivino anche quest’anno così come è stato negli anni scorsi. L’altra priorità dell’Accademia – conclude il presidente dei Lincei – è di mettersi al centro del dibattito culturale che c’è in Italia, su tutti i possibili argomenti, cercando di portare la propria voce non timida ma scientifica in tutti quei discorsi in cui un contributo scientifico può essere estremamente utile”.