Home Personale Maturità 2019, terza prova scritta dell’esame EsaBac

Maturità 2019, terza prova scritta dell’esame EsaBac

CONDIVIDI

Oggi, 25 giugno 2019, nell’ambito dell’esame EsaBac si svolgerà la terza prova scritta.
Ai fini del rilascio del diploma di Baccalauréat / Baccalauréat tecnologico, il punteggio da attribuire a ciascuna delle prove previste è espresso in ventesimi. Il punteggio globale della parte specifica dell’esame EsaBac / EsaBac techno risulta dalla media aritmetica dei voti espressi in ventesimi. Il punteggio complessivo minimo per il superamento della prova della parte specifica EsaBac / EsaBac techno è fissato in dodici ventesimi.

Ai fini dell’esame di Stato, il punteggio da attribuire a ciascuna delle prove previste è espresso in ventesimi. La valutazione della terza prova scritta va ricondotta nell’ambito dei punti previsti per la seconda prova scritta. A tal fine la commissione, attribuito in modo autonomo il punteggio alla seconda e alla terza prova scritta, determina la media aritmetica dei punti, che costituisce il punteggio complessivo da assegnare alla seconda prova scritta. La valutazione della prova orale va ricondotta nell’ambito dei punti previsti per il colloquio.

A tal riguardo si ricorda che L’Institut français Italia propone la nuova edizione della brochure Esabac 2018-2019 e il nuovo manifesto Esabac per la promozione dell’EsaBac, certificazione a doppio rilascio, Esame di Stato italiano e Baccalauréat francese.

ICOTEA_19_dentro articolo

Da due anni, l’EsaBac viene proposto anche nell’indirizzo tecnologico, Turismo e Marketing Affari e Finanza. Si tratta di un percorso di formazione integrato svolto nell’arco del triennio. Prevede 4 ore di Lingua e Letteratura francese a settimana e due ore di Storia, in lingua francese.

Per accedere a questo percorso gli alunni devono avere un livello di lingua B1 in francese e la formazione ricevuta permette loro di raggiungere almeno il B2 al momento dell’Esame.

L’Institut français Italia propone ogni anno in collaborazione con il MIUR un programma di formazioni dei docenti al livello nazionale e regionale.

Nel 2017-18 60 formatori italiani selezionati dall’Institut français e dal MIUR hanno contribuito alla formazione dei loro colleghi.

ORDINANZA MIUR

IL DECRETO

GLI ALLEGATI

SLIDE COLLOQUIO ESAME

SCARICA LA GUIDA

 

Tutto sulla maturità (clicca qui)