Home Attualità Maturità, Azzolina ha deciso: in commissione solo membri interni

Maturità, Azzolina ha deciso: in commissione solo membri interni

CONDIVIDI

L’emergenza coronavirus continua e anche la scuola è finita nel ciclone. Le attività didattiche sono sospese e lo saranno fino al 3 aprile, probabile, però, che si tornerà a scuola sono a maggio. Che fare, dunque, con la maturità.

Ieri, alla Camera, il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha annunciato che la maturità resterà “un esame serio”.

Ci saranno, però, dei cambiamenti e probabilmente oggi, in Senato, Azzolina annuncerà una modifica all’Esame di Stato. Secondo quanto segnala il Corriere della Sera, il Ministero dell’Istruzione manterrà una versione più leggera della prova finale.

ICOTEA_19_dentro articolo

Leggi anche

Azzolina: “Si rientra solo quando ci sarà piena sicurezza. Così cambia la maturità”
Maturità 2020, come è stata finora e come cambierà. Tutte le info utili

Il primo passo sarà che non ci saranno i tre commissari esterni, provenienti da altre scuole, ma sei commissari interni e un presidente esterno. Una scelta non solo dettata dal fatto di aiutare i ragazzi in questo momento difficile, ma anche per limitare al massimo gli spostamenti.

La maturità “light”, però, sarà un unicum: sarà valida solo per quest’anno. Dall’anno prossimo si ritornerà alla normalità.

Si lavora anche a rimodulare la seconda prova, ma un quadro più chiaro ci sarà quando si tornerà a scuola.

Come fare didattica a distanza: consigli e soluzioni

CORONAVIRUS – TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

LE FAQ UFFICIALI

Coronavirus e scuole chiuse, tutto quello che c’è da sapere: norme e info utili

CONDIVIDI