Mobilità 2022, tutto pronto per la pubblicazione degli esiti

CONDIVIDI

Il nuovo appuntamento settimanale con la rubrica “A domanda risponde” curata dal prof. Lucio Ficara, esperto di normativa scolastica. Una serie di risposte alle domande poste dai lettori sulla Mobilità 2022.

DOMANDA n. 1

Icotea

Quando è prevista la pubblicazione degli esiti della mobilità 2022-2023?

RISPOSTA

La mobilità 2022-2023 dei docenti titolari all’infanzia, alla primaria e alla secondaria, con contratto a tempo indeterminato, è arrivata alla fase della pubblicazione dei movimenti. Il prossimo martedì 17 maggio, salvo proroghe dell’ultimo momento, saranno pubblicati gli esiti della mobilità docenti. Anche il personale educativo conoscerà gli esiti della mobilità il 17 maggio. La comunicazione dell’esito della mobilità avverrà anche tramite l’invio nella casella di posta elettronica indicata su Istanze Online. Per i docenti di religione cattolica l’esito della mobilità sarà pubblico il 30 maggio 2022. Per il personale Ata l’esito della mobilità è previsto per il 31 maggio.

DOMANDA n. 2

Se all’esito della mobilità si riscontrasse che qualcuno ha ottenuto la mobilità, su un posto da noi richiesto, ma con un punteggio inferiore, qual è la procedura da seguire per l’eventuale reclamo?

RISPOSTA

Ai sensi dell’art.17 del CCNI sulla mobilità è consentita, avverso gli atti pubblicati dall’ufficio territoriale competente, la presentazione, da parte del personale interessato, di motivato reclamo, entro 10 giorni dalla pubblicazione o notifica dell’atto, rivolto all’organo che lo ha emanato. L’accesso agli atti relativi alle procedure di mobilità è di competenza dell’Ufficio dell’Amministrazione presso il quale è stata presentata la domanda di mobilità. Detto Ufficio provvederà ad acquisire anche gli atti relativi a domande presentate presso altri Uffici dell’amministrazione.

DOMANDA n. 3

Cosa accade al docente vincolato che ha potuto fare domanda di mobilità in caso di esito negativo della sua istanza?

RISPOSTA

Il docente che era vincolato per un triennio a restare nella scuola di attuale titolarità, ma che ha potuto fare domanda di mobilità per effetto del CCNI mobilità 2022-2025, se non avesse ottenuto trasferimento, continuerà a permanere per l’intero triennio del vincolo nella scuola di titolarità.