Home Mobilità Mobilità, come funziona la scelta degli ambiti nella fase C

Mobilità, come funziona la scelta degli ambiti nella fase C

CONDIVIDI
  • Credion

Nella fase C della mobilità 2016/2017, per quanto riguarda la scelta delle preferenze, possono essere espressi solamente i codici sintetici di ambiti e province.

Inoltre possono essere espresse le disponibilità per l’Istruzione degli adulti, che comprende i corsi serali degli istituti di secondo grado, i centri territoriali riorganizzati nei centri provinciali per l’istruzione degli adulti, le sezioni carcerarie e infine le sezioni ospedaliere. È utile sapere che l’indicazione delle disponibilità dei corsi serali per adulti, le sezioni carcerarie e ospedaliere,  valgono per l’assegnazione agli ambiti nei quali sono presenti tali tipologie di scuole, senza tale specifica disponibilità non è possibile l’assegnazione a tali scuole e pertanto gli eventuali posti disponibili su ambito territoriale riferibili alle tipologie indicate non vengono considerati utili ai fini del trasferimento su ambito per quanti non abbiano esplicitamente indicato tali disponibilità.

Icotea

È importantissimo sapere che i docenti che danno la propria disponibilità all’insegnamento sui corsi serali, sezioni carcerarie e ospedaliere, potranno essere assegnati agli ambiti territoriali che li comprendono anche con punteggio inferiore a quanti non abbiamo espresso tale disponibilità. In caso di trasferimento avvenuto attraverso tale precedenza i docenti hanno l’obbligo di accettare la proposta di incarico per detti posti. Come definito dal comma 10 dell’art.9 dell’OM 241/2016, nella fase C della mobilità le preferenze sono espresse solo per ambiti o per province, ed è possibile esprimere sino a 100 preferenze per gli ambiti territoriali e sino a 100 per le province.

 

{loadposition eb-pof-triennale}

 

Un consiglio che ci sentiamo di dare, è quello di fare un uso corretto di queste preferenze sintetiche, cercando di esprimere prima tutti gli ambiti possibili e soltanto dopo le province. Qualche lettore ci chiede se si possono alternare la scelta di ambiti con quella delle province. La cosa è fattibile!

Anche se si rischia di essere preceduti su un ambito da chi ha espresso un preciso ambito piuttosto che la provincia che contiene quel dato ambito e che ha un punteggio inferiore al nostro. È possibile esprime soltanto qualche ambito, evitando lo strazio delle 200 preferenze? Si può anche inserire un solo ambito o due o tre, ma questa procedura è sconsigliabile.

A tal proposito bisogna sapere che in caso di domanda incompleta, ovvero che non siano stati inserite tutte e le 200 preferenze, il sistema completerà la medesima seguendo la catena di vicinanza tra gli ambiti provinciali decretata dall’Ufficio scolastico regionale di competenza e la catena di vicinanza tra le province italiane allegata che verrà pubblicata nel sito Miur nell’apposita sezione mobilità 2016/2017.

 

{loadposition facebook}