Home I lettori ci scrivono Niente stipendio e niente contratto di lavoro, zero fondi e Sidi guasto

Niente stipendio e niente contratto di lavoro, zero fondi e Sidi guasto

CONDIVIDI
  • Credion

 

Sono l’insegnante Luca Dibitonto, abilitato su scuola primaria, lavoro in provincia di Vercelli, ho avuto una nomina su avente diritto su un’astensione facoltativa dal 16 settembre al 12 ottobre, ho conseguito un contratto annuale da 18 ore su posto comune sino al 30 giugno con presa di servizio in data lunedì 13 ottobre, dalla prossima settimana avrò altre 2 ore in un’altra scuola sino all’11 giugno, ho quindi quasi completato il mio orario, sino a qui tutto perfetto!

Peccato che sino almeno al 23 dicembre io non percepirò stipendio alcuno: per il pagamento del primo mese di servizio la scuola (di cui ometto il nome) prosegue a non ricevere alcun fondo dal Miur per il pagamento delle supplenze, i POS proseguono ad essere senza 1 euro e quindi anche nell’emissione speciale di venerdì 14 novembre io non riceverò alcun pagamento.

Icotea

Prosegue ad essere ancora più incredibile la situazione per quanto concerne il pagamento della supplenza annuale, che dovrebbe essere pagata dal Tesoro il 23 di ogni mese senza ritardo alcuno: da lunedì 13 ottobre ad oggi, domenica 9 novembre, io proseguo ad essere senza contratto di lavoro, conseguentemente senza ricevere il mio contratto il Tesoro di Vercelli non può predisporre nei miei confronti alcun pagamento, l’emissione per i contratti annuali sarà giovedì 13 novembre ed anche con quella io non percepirò nulla, si ne riparla poi per l’emissione del 13 dicembre e del 15 dicembre per il primo mese di arretrati.

Cosa succede?

Semplicemente il SIDI, circuito telematico del Ministero, è guasto da inizio ottobre e non consente la chiusura di alcuni contratti su avente diritto, in maniera tale da bloccare la segreteria delle nuova scuola che non può così predisporre in alcuna maniera la stipula di un nuovo contratto senza prima chiudere il contratto precedente: accade davvero a caso, circa il 20% dei docenti abilitati o non abilitati di tutte le province si ritrovano ormai da oltre 1 mese “intrappolati” nel contratto precedente che il SIDI non riesce a chiudere.

Quindi per tutti questi docenti, me compreso, si tratterà di restare per ben 3 mesi senza stipendio, tra guasto del SIDI e fondi delle supplenze che proseguono a non arrivare e la situazione ad ogni settimana che termina non si risolve, ad ogni venerdì che trascorre io proseguo ad essere senza contratto di lavoro.

Vi prego con tutto il cuore di segnalare il più possibile quanto sta accadendo per cercare di aiutarci: alcuni colleghi so per certo che sono stati costretti a chiedere prestiti bancari per sopperire alla continua mancanza dello stipendio, siamo davvero in difficoltà e se la situazione non si risolve, saremo costretti a doverci tutelare legalmente per cercare di recuperare i 3 stipendi arretrati almeno nel mese di dicembre ed incredibilmente, anche per sottoscrivere il nostro contratto di lavoro che abbiamo conseguito grazie al nostro punteggio!

Il disagio psicologico e morale di questa incredibile situazione che prosegue a non risolversi, è indubbiamente forte per molti di noi.