Home Personale Organico personale della scuola e classi di concorso atipiche

Organico personale della scuola e classi di concorso atipiche

CONDIVIDI

Con una nota Miur, la n. 6753 del 27 febbraio, è stata confermata, anche per l’Anno scolastico 2015/2016, l’assegnazione delle cattedre attraverso il sistema delle “classi atipiche”.

Commenta Ezio Sina presidente APIDGE (Associazione professionale insegnanti discipline giuridiche ed economiche): “Il fatto che la norma in questione venga emanata dalla Direzione Generale per il personale scolastico del Miur nell’ambito di un disegno organico e unitario di “governo del personale della scuola”, intende perseguire una più corretta e funzionale gestione del personale nell’ambito delle istituzioni scolastiche.

Nello specifico può rappresentare un limite al crescente potere discrezionale esercitato dagli Organi periferici del Miur e dai dirigenti scolastici e soprattutto può rappresentare un freno alle sempre più numerose pronunce in argomento da parte della Giustizia amministrativa.Un provvedimento che comunque, nelle lungaggini e nelle incertezze del disegno politico, garantisce la necessaria uniformità e coerenza dell’azione amministrativa. Pur nel rispetto dei diritti e degli interessi del personale della scuola occorre assicurare ai nostri studenti il concreto diritto all’apprendimento”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Sull’argomento interviene anche Massimo Iaretti, responsabile dell’Area Comunicazione e coordinatore per il Piemonte: “Non possiamo che apprezzare la presa di posizione del Miur che mette chiarezza ad una situazione che spesso penalizza i colleghi della A019 nell’insegnamento delle classi atipiche. L’esempio di Diritto e Tecniche Amministrative della Struttura Ricettiva negli istituti alberghieri è uno dei più evidenti. L’auspicio è che presto si arrivi ad una definitiva risoluzione della questione e su questo punto, come Associazione, non mancheremo di fare sentire a nostra voce nelle competenti sedi istituzionali con proposte concrete”.