Home Personale Posti vacanti e disponibili: si possono coprire con insegnanti di ruolo

Posti vacanti e disponibili: si possono coprire con insegnanti di ruolo

CONDIVIDI
  • Credion

“Coprire con insegnanti di ruolo i posti vacanti e disponibili si può”: è questo il titolo di una petizione partita sabato 27 luglio tra gli insegnanti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento, aggiornate quest’anno, e in quelle di merito, GM 2016 e GRM 2018 per la scuola secondaria e GRM 2019 per la scuola dell’infanzia e primaria.

In attesa del ruolo

Sono insegnanti che da tempo stanno aspettando con ansia di entrare in ruolo, ma vedono svanire ogni anno che passa questa loro legittima aspettativa ovvero temono, é il caso degli idonei del concorso 2016, che la loro graduatoria possa decadere, benché nel D.L., che prossimamente dovrebbe essere approvato in Consiglio dei Ministri, sia stata prevista una proroga di un anno (art. 4 comma 1 della bozza) tuttavia non sufficiente.
Nella petizione si legge come sia assurdo dire che mancano insegnanti da nominare in ruolo e si debba fare ricorso ai supplenti, allorché 100.000 sono gli insegnanti che ancora stazionano nelle Graduatorie di province in cui non ci sono posti vacanti.

Icotea

Una proposta concreta

I docenti fanno una proposta concreta che é circolata più volte in questi mesi e cioè quella di consentire a domanda e su base volontaria di trasferirsi in province dove le graduatorie GAE, GM e GRM sono esaurite e c’è richiesta di insegnanti da stabilizzare.
Insomma si propone di svuotare le graduatorie, movimentando gli insegnanti, stabilizzandoli e non ricorrendo ai supplenti.