Home Personale Precisazioni del Mef sull’indennità ai Dsga reggenti

Precisazioni del Mef sull’indennità ai Dsga reggenti

CONDIVIDI
  • Credion

Con messaggio n. 38 del 7 maggio 2015 il sistema NoiPA ha fornito ulteriori precisazioni rispetto a quanto comunicato con precedente messaggio n. 18 del 9 febbraio 2015 sull’istituzione dell’assegno per il pagamento dell’indennità di reggenza ai DSGA su due scuole.

Nell’ultimo messaggio il MEF specifica che le Ragionerie territoriali possono modulare la decorrenza e la scadenza dell’indennità, in conformità al decreto di attribuzione della stessa a cura dell’USR competente e subordinatamente alla verifica congiunta MIUR-MEF sulle disponibilità in bilancio, per quanto riguarda l’a.s. 2014/2015 (vedi Accordo Aran novembre 2014).

Icotea

A tale proposito, la Flc Cgil ha rilevato che in alcuni territori non sono ancora state corrisposte le indennità spettanti fin dal 2012/2013, né quelle relative al 2014/2015 “a causa dei rimpalli tra uffici territoriali del MIUR e le Ragionerie provinciali, le quali anche in quest’occasione applicano comportamenti difformi”.

Questo significa che non tutti i DSGA in reggenza su due scuole hanno potuto ricevere la corresponsione dovuta a partire dall’anno 2012/2013.

Per la Cgil “è il solito problema di discordanza nell’applicazione degli istituti contrattuali da parte delle Ragionerie, che rallentano o bloccano il riconoscimento dei diritti acquisiti dal personale interessato”.