Home Alunni Premiati i vincitori del concorso su ambiente e salute

Premiati i vincitori del concorso su ambiente e salute

CONDIVIDI
  • Credion

Premiati presso la Corte dei conti dalla ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli e dal Presidente della Corte, Arturo Martucci di Scarfizzi, nell’ambito del concorso per le scuole di ogni ordine e grado dal titolo “Riqualifichiamo l’ambiente, proteggiamo la salute”, tre scuole:

l’Istituto Comprensivo “Fernanda Imondi Romagnoli” di Fabriano (An) per la scuola primaria,

Icotea

l’Istituto Comprensivo “Pescara 6 – Benedetto Croce” di Pescara per la scuola secondaria di primo grado,

l’Istituto di Istruzione Superiore “Levi-Ponti” di Mirano (Ve) per la scuola secondaria di secondo grado.

Obiettivo del concorso, promuovere forme di cittadinanza attiva, educare alla legalità e alla corresponsabilità nella gestione dell’ambiente, far riflettere le nuove generazioni su stili di vita corretti e sull’importanza di un’economia efficiente e rispettosa delle leggi e dei territori.

 

{loadposition carta-docente}

 

“Gestire le risorse naturali in maniera corretta, proporre modelli di sviluppo economico e tecnologico sostenibili, valorizzare la biodiversità, eliminare la malnutrizione sono tutti interventi necessari e ineludibili per tutelare i diritti delle nuove generazioni e per creare condizioni di sviluppo sostenibile. È responsabilità precisa di noi donne e uomini di Governo. Ma è anche compito di tutta la comunità educante: promuovere questo cambiamento culturale nelle studentesse e negli studenti, così come stiamo facendo e come continueremo a fare, è garanzia di successo” ha dichiarato la ministra Valeria Fedeli.

Il concorso rientra tra le attività che il Miur e la Corte dei conti portano avanti nell’ambito della collaborazione relativa alla sottoscrizione di una Carta di intenti per l’Educazione alla Legalità Economica nelle scuole.