Home Personale Prof condannato a maxi risarcimento per violenze

Prof condannato a maxi risarcimento per violenze

CONDIVIDI
webaccademia 2020

I giudici della Corte dei Conti della Liguria hanno condannato a un risarcimento danno di quasi 415 mila euro (di cui 100 mila per danno d’immagine) un ex insegnante di sostegno della scuola media di Cogorno, nell’entroterra di Chiavari.

358 mila euro

Condannati anche due ex insegnanti, in solido con il Miur, a risarcire le parti civili per i danni subiti e per le spese processuali. Il Miur ha così dovuto pagare oltre 358 mila euro.

La notizia, riportata dal Sole 24 Ore, si riferisce al quel docente che era stato condannato in via definitiva a 9 anni e 6 mesi per abusi sessuali, maltrattamenti e atti osceni nei confronti di alcuni alunni minori disabili.

ICOTEA_19_dentro articolo

Anche il dirigente

Ma i giudici sono andati anche più in là, perché hanno condannato a risarcire 10 mila euro l’allora dirigente scolastico, in quanto non avrebbe tempestivamente denunciato all’autorità giudiziaria quanto stava accendendo nella sua scuola. Per lui, precisa sempre Il Sole 24 Ore, il processo penale si è concluso con l’assoluzione e il procedimento disciplinare con l’archiviazione. La procura chiedeva un risarcimento di oltre 28 mila euro, ridotto a 10 mila, in quanto «seppur in maniera inadeguata» l’aver interrogato il personale ha permesso al collegio di ridimensionare l’importo da risarcire.

Danno di immagine

Un secondo insegnante per gli stessi fatti, è stato condannato a due anni, ma siccome ha scelto e ottenuto il rito abbreviato,  dovrà risarcire 20 mila euro.
Per i giudici vi è anche il danno d’immagine, quantificato in 100 mila euro, per il clamore e soprattutto perché fatti di questa gravità «non possono non aver ingenerato nell’opinione
pubblica reazioni di scandalo e sfiducia».

 

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese