Home Personale Prosegue la protesta delle maestre sulle impalcature

Prosegue la protesta delle maestre sulle impalcature

CONDIVIDI
  • Credion

Rimangono sui ponteggi di via Madonna dei Monti le educatrici e maestre del Comune di Roma che da due giorni  protestano contro il licenziamento di oltre 5.000 lavoratici.

Dopo la notte trascorsa all’addiaccio e sotto la pioggia, una di loro – rende noto l’Usb con un comunicato – è stata colta da malore e si accinge a scendere dalle impalcature.

Icotea

“Ma la protesta – afferma l’Usb – va avanti: l’apertura ad un incontro da parte del ministero della Funzione Pubblica non è sufficiente per le lavoratrici, che aspettano un segnale di disponibilità ad affrontare concretamente e a risolvere la vertenza”.

Le lavoratrici hanno trascorso una seconda notte sulle impalcature, in condizioni oggettivamente difficili e problematiche.

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

“L’Usb Pubblico Impiego ha inviato al ministro Madia un ennesimo sollecito per un incontro. Da donna il ministro Madia finora mostra insensibilità nei confronti di altre donne, che per evidenziare la loro condizione di disagio e precarietà sono costrette a mettere in pericolo anche la propria salute. Ci auguriamo che nelle prossime ore arrivi un segnale di disponibilità al confronto”.