Home Personale Regali di Natale per i pubblici dipendenti, permessi solo se sotto i...

Regali di Natale per i pubblici dipendenti, permessi solo se sotto i 150 euro

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Vietato ai dipendenti pubblici ricevere regali o altre utilità, al di fuori di quelli di modico valore. Si tratta di un dispositivo ormai noto nel mondo della scuola, ma in prossimità delle feste natalizie è utile ricordarlo.

L’ultimo aggiornamento in materia è del 2014 con la circolare emanata dal Ministero dell’Economia.

20141209 Ilovepdf Compressed (2)

ICOTEA_19_dentro articolo

La circolare, indirizzata a tutti gli uffici del Ministero e alle Agenzie fiscali,  richiama il codice di comportamento dei dipendenti pubblici (D.P.R. 16 aprile 2013) che definisce i doveri minimi di diligenza, lealtà e buona condotta che essi sono tenuti a rispettare per il corretto funzionamento dell’Amministrazione.

Gli stessi doveri e obblighi sui regali – precisa la circolare – si applicano anche in relazione ad incarichi svolti presso Società, Agenzie e Enti pubblici, compresa la partecipazione a consigli di amministrazione o a collegi dei revisori dei conti.

Per modico valore, come spiega l’articolo 4 del D.P.R sul codice di comportamento dei dipendenti pubblici, si intende non superiore in via orientativa a 150 euro.

I regali di valore maggiore dovranno essere messi subito a disposizione dell’amministrazione per la restituzione o la loro devoluzione a fini istituzionali.

La circolare, infine, si conclude con la raccomandazione di interpretare e applicare le suddette norme in senso particolarmente restrittivo e con il massimo rigore, viste anche le difficoltà e la delicatezza del momento.

STOP AI REGALI

Il tema dei regali ai dipendenti pubblici è trattato anche nel rinnovo contrattuale del pubblico impiego. Nell’ultima bozza di contratto è previsto il licenziamento anche per l’impiegato statale che accetta o chiede per sé o per altri un regalo come contropartita.

Il divieto di richiedere e accettare da terzi o da un proprio subordinato regali, compensi e altre utilità anche se indirizzati al coniuge o a parenti fino al secondo grado del funzionario pubblico è già previsto dal Codice di comportamento per i dipendenti delle pubbliche amministrazioni. 

Codice Comportamento Dei Dipendenti Pubblici

A questo divieto, il codice fa eccezione solo per i regali di modico valore effettuati occasionalmente nell’ambito delle normali relazioni di cortesia. Il modico valore è fissato al di sotto dei 100 euro che in alcuni casi può arrivare a un massimo di 150.

Il Codice si applica a tutti i dipendenti di amministrazioni pubbliche centrali o locali.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese