Home Personale Rientro a scuola al 50%, Ministero: disposizioni non derogabili

Rientro a scuola al 50%, Ministero: disposizioni non derogabili

CONDIVIDI
  • Credion

Con una nota a firma di Marco Bruschi, il Ministero dell’Istruzione trasmette l’ordinanza del Ministro della salute 24 dicembre 2020, riguardante il rientro a scuola, il 7 gennaio prossimo, al 50% per le scuole superiori.

So che alcuni di voi – scrive Bruschi – hanno già “rimodulato” ai sensi dell’Ordinanza per adottare, sino al 15 gennaio 2021, la partecipazione in didattica in presenza al 50 per cento. Ricordo che si tratta di disposizioni non derogabili. Il prezioso lavoro che tutti avete svolto per rispettare il 75 per cento è, di fatto, rinviato per la sua attuazione“.

Icotea

Sono certo che, – conclude – nella comprensione della situazione, saprete riprendere il filo di questo difficile lavoro di contemperazione delle diverse esigenze, in un momento nel quale ognuno è chiamato a coordinarsi e, nelle reciproche responsabilità istituzionali, svolgere al meglio il proprio ruolo“.

NOTA 2241 DEL 28 DICEMBRE 2020

Rientro a scuola col 50% di studenti, il piano in Gazzetta ma rimane debole e c’è chi non lo praticherà [IL PUNTO]