Home Personale Rinnovo contratto, Barbagallo attacca Madia: è una vergogna internazionale

Rinnovo contratto, Barbagallo attacca Madia: è una vergogna internazionale

CONDIVIDI

Duro attacco del segretario generale Uil, Carmelo Barbagallo, al ministro della PA, Marianna Madia, per il mancato rinnovo contrattuale.

La responsabile della Funzione Pubblica sarebbe colpevole, secondo Barbagallo, di non aver voluto ricevere una delegazioni dei rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil in piazza per chiedere il rinnovo dei contratti pubblici.

Icotea

“Abbiamo un ministro della Funzione pubblica che rifiuta il dialogo. E’ una vergogna internazionale”, ha il leader della Uil.
“Bisogna rimettere in discussione un Governo che non vuole trattare con i propri dipendenti – ha continuato Barbagallo – cercando solo di fare cassa. Si deve imporre la democrazia in questo Paese e dobbiamo portare il Governo a sedersi al tavolo. Lo Stato si conferma il peggiore datore di lavoro. Ma ci rivedremo a settembre per la scuola e il pubblico impiego”.

 

{loadposition eb-ds-comunicatore}

 

Il riferimento del segretario generale della Uil, quindi, è all’annunciata stagione autunnale di mobilitazione già indetta dai sindacati. Per i lavoratori della scuola, come per tutto il pubblico impiego, che attendono il rinnovo di contratto dal 2010.

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola