Home Personale Tempi e fasi per utilizzazioni e assegnazioni provvisorie

Tempi e fasi per utilizzazioni e assegnazioni provvisorie

CONDIVIDI

La nota del ministero autorizza la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di assegnazione provvisoria interprovinciale per il personale docente di ogni ordine e grado che era vincolato a permanere per un triennio nella provincia di titolarità.

Tale domanda dovrà essere presentata in modalità cartacea entro il 27 luglio. Dal tre al 10 agosto sono previste le pubblicazioni delle graduatorie provvisorie di utilizzazione e di assegnazione provvisoria. Si ricorda che i tempi per la presentazione di reclamo, da parte del docente che riscontra inesattezze nella valutazione dell’istanza,  sono di 5 giorni da quello di pubblicazione. I reclami sono esaminati, come previsto dall’art.20 del CCNI della mobilità annuale, con l’adozione degli eventuali provvedimenti correttivi degli atti contestati entro i successivi 10 giorni. Le decisioni sui reclami sono atti definitivi.

Icotea

Quindi si prevede che tra il 20 e il 24 agosto saranno pubblicate le graduatorie definitive e si potrà dare luogo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie. Per sapere quale sarà la sequenza operativa che gli uffici scolastici dovranno seguire, basta consultare l’allegato 3 del contratto di mobilità annuale, in cui si specifica la sequenza operativa delle utilizzazioni, assegnazioni provvisorie e assegnazioni di sede.

È utile sapere che le speranze di ottenere l’utilizzazione e l’assegnazione provvisoria soprattutto se richiesta fuori dalla propria provincia di titolarità, sono molto ridotte. Infatti anche l’organico di fatto, come già l’organico di diritto è stato calcolato in modo molto rigido, e poi ci sono da contare i posti che dovranno essere accantonati per le immissioni in ruolo. Resta il fatto che le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie saranno attribuite per la fine di agosto e in alcuni casi sconfineranno nella prima decade di agosto.