Home Personale Tempi strettissimi per utilizzazioni scuole secondarie

Tempi strettissimi per utilizzazioni scuole secondarie

CONDIVIDI

Si prevedono in questi giorni, file interminabili nei centri di consulenza sindacale, che dovranno provvedere ad espletare tutte le richieste in un lasso di tempo irragionevole e forse anche illegittimo. Non si era mai verificato che una domanda di utilizzazione e/o assegnazione provvisoria avesse un tempo di presentazione di appena 7 giorni compresa la domenica 27 luglio.

 

Dunque occhio alla pubblicazione dei trasferimenti e alla scadenza ravvicinatissima per le presentazione delle domande di mobilità annuale. Un altro ostacolo che sta generando qualche preoccupazione agli utenti di istanze on line, è la gestione degli allegati riferita ad utilizzazioni e assegnazioni provvisorie che tutti devono utilizzare in quanto lo storico degli allegati risulta vuoto per tutti. Bisogna sapere che per le domande di utilizzazione ed assegnazione provvisoria dell’infanzia e primaria, appena scadute il 21 luglio, gli aspiranti che hanno prodotto istanza si sono trovati senza alcun documento storico già presentato per la mobilità, e hanno dovuto allegare nuovamente tutte le dichiarazioni riferite alla domanda.  

Icotea

 

Tuttavia è vero che  alla domanda di utilizzazione on-line vanno allegati “solo” i titoli (o altro) che non sia già in possesso della scuola, ma è altrettanto vero che i docenti non si fidano e vorrebbero allegare tutto, per evitare rischi di esclusione. Ma come si allegano i documenti come ad esempio la dichiarazione personale di esigenza di famiglia, allegato D dell’anzianità di servizio, l’allegato F della continuità di servizio e tutta la documentazione attestante il diritto di una precedenza, essendo lo storico vuoto? Per allegare un documento alla domanda di utilizzazione o assegnazione provvisoria, almeno così è capitato per l’infanzia e la primaria ed è presumibile che avvenga anche per le scuole secondarie, bisogna, prima di compilare la domanda stessa, entrare nella sezione di istanze on line “Accedi”, che si trova, dopo l’autenticazione, nell’Home delle istanze on line in alto a destra.

 

Cliccando su accedi si trova la voce gestione allegati, che ci permette di entrare in una pagina dove troviamo scritto: L’utente ha selezionato GESTIONE ALLEGATI e poi evidenziato in rosso troviamo una nota IMPORTANTE “Al fine di non avere problemi nel caricamento degli allegati, non utilizzare, in nessun caso, il tasto “Indietro“ del browser collocato in alto a sinistra. Nel caso in cui ci si accorga di aver sbagliato qualcosa occorre tornare all’home page tramite il link “Home”, in alto a destra”.

  

Da questa pagina introduttiva cliccando sul tasto  “accedi”, si arriva ad una pagina dove trovate i vostri dati anagrafici, cliccando sul tasto “avanti”, arrivate finalmente nella pagina “elenco allegati”. Lo spazio disponibile per gli allegati è di soli 2000 Kbyte, in tale pagina è scritto: “Inserire il nome (“Tipologia di allegato”) dell’allegato che si vuole acquisire. Nei casi in cui è necessario inserire anche il testo del documento (cioè per le dichiarazioni personali), utilizzare il tasto “Sfoglia” (o “Browser”) per scegliere un documento presente sul proprio PC. Il documento può avere uno dei seguenti formati: doc, txt, pdf, rtf, xls, docx, xlsx.”

 

In buona sostanza inserendo il titolo del documento, operando con “scegli file” si può selezionare il file presente nel PC o nella pen drive ed inserirlo a sistema cliccando sul tasto inserisci. Una volta fatta questa operazione, si può ritornare alla pagina iniziale delle istanze e compilare la domanda di utilizzazione e assegnazione provvisoria, dove sarà possibile esportare i file appena allegati cliccando il tasto allega documento dallo storico, in modo da associare il documento alla domanda che si vuole inoltrare. C’è da dire che questa operazione è stata considerata complessa da moltissime maestre della primaria e dell’infanzia che da ieri hanno terminato il tempo di presentazione delle istanze di utilizzazione e assegnazione provvisoria.

 

Ma al Miur non potevano rendere le cose più semplici? Tenendo conto che i tempi di presentazione delle domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria per le scuole secondarie, sono strettissimi e che il sistema delle istanze on line è ritenuto dall’utenza farraginoso, bisogna fare molta attenzione a non rischiare di non riuscire a presentare l’istanza  di cui si ha diritto.

 

Scarica gli allegati

 

Allegato D scuola secondaria

Allegato F 

 

Infine pubblichiamo, realizzato dalla nostra redazione, il modello di autocertificazione da allegare alla domanda (clicca qui per scaricarlo)