Home Graduatorie Terza fascia ATA, cosa bisogna sapere

Terza fascia ATA, cosa bisogna sapere [FAQ]

CONDIVIDI
  • GUERINI

Con riferimento all’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia Ata per il triennio 2021/23, le cui domande andranno presentate tramite POLIS dal 22 marzo al 22 aprile, proponiamo di seguito alcune FAQ.

Dove vengono elaborate le graduatorie di terza fascia?

Le graduatorie di terza fascia vengono elaborate presso le singole istituzioni scolastiche.

Icotea

Ogni quanti anni vengono aggiornate?

Le graduatorie di terza fascia vengono aggiornate ogni tre anni.

Che fine fanno le graduatorie del precedente triennio?

 Le graduatorie effettuate a seguito delle domande da presentare dal 22 marzo al 22 aprile, sostituiranno integralmente le graduatorie del precedente il triennio.

Chi stila le graduatorie di terza fascia?

Le graduatorie vengono stilate dal dirigente scolastico dell’istituzione scelta dall’aspirante all’atto della presentazione della domanda.

Quali sono le voci che determinano il punteggio nelle graduatorie di terza fascia?

Le voci che determinano il punteggio complessivo con cui ogni aspirante è inserito nella graduatoria di terza fascia è dato dalle seguenti voci:

  1. il voto riportato nel titolo d’accesso rapportato in decimi.
  2. i titoli culturali previsti nella tabella di valutazione
  3. dal servizio prestato nei diversi profili

In merito al servizio va precisato che l’O.M. ha previsto anche la valutazione del seguente servizio:

  • servizio prestato fino al 31.12.1999, alle dipendenze dello Stato, ma con rapporto lavorativo con gli enti locali.
  • partecipazione ai progetti promossi dalle Regioni, previa specifica convenzione col Ministero dell’istruzione, della durata minima di tre mesi, fino ad un massimo di otto mesi, anche se i progetti siano stati promossi nell’anno scolastico 2012/13 e nei termini previsti da ciascuna Convenzione.

Con quale punteggio verrà inserito l’aspirante facente parte delle suddette graduatorie nel precedente triennio?

Per gli aspiranti già inseriti nelle precedenti graduatorie, se presentano domanda di conferma, verranno inseriti:

  • con lo stesso punteggio del triennio precedente,
  • per gli stessi profili, se richiesti;
  • per la stessa provincia, se non si richiede la modica;
  • Per le stesse scuole se non vengono modificate.

In quali casi gli aspiranti già inseriti nelle graduatorie di terza fascia vengono depennati?

Gli aspiranti già inseriti nelle graduatorie di terza fascia Vengono cancellati nel caso in cui hanno conseguito l’inserimento:

  • nelle graduatorie permanenti per le assunzioni a tempo indeterminato
  • nelle graduatorie di prima fascia di circolo e di istituto

Come va presentata la domanda per essere inseriti nelle graduatorie di terza fascia?

Le domande per tutti gli aspiranti vanno presentate in modalità telematica.

Si può presentare la domanda per raccomandata o altro sistema?

Assolutamente no; le domande presentate con modalità diverse non sono prese in considerazione.

Gli aspiranti inseriti nelle graduatorie permanenti possono presentare domanda per le graduatorie di terza fascia?

Gli aspiranti inclusi nelle graduatorie permanenti non possono presentare domanda per le graduatorie di terza fascia, tranne che presentano domanda di depennamento dalle citate graduatorie.

Chi può presentare domanda per i diversi profili del personale ATA?

Possono presentare domanda tutti gli aspiranti in possesso del titolo richiesto per ogni profilo secondo quanto indicato di seguito:

A) Assistente Amministrativo: Diploma di maturità.

B) Assistente Tecnico: Diploma di maturità corrispondente alla specifica area professionale.

C) Cuoco: Diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina.

D) Infermiere :Laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere.

E) Guardarobiere: Diploma di qualifica professionale di Operatore della moda.

F) Addetto alle aziende agrarie: Diploma di qualifica professionale di: (operatore agrituristico; operatore agro industriale; operatore agro ambientale).

G) Collaboratore Scolastico: diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati e/ o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

H) Restano validi i titoli che precedentemente hanno dato diritto ad accedere nelle graduatorie di terza fascia.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook