Home Graduatorie Graduatorie terza fascia ATA, domande dal 22 marzo al 22 aprile

Graduatorie terza fascia ATA, domande dal 22 marzo al 22 aprile [NOTA e DECRETO]

CONDIVIDI

Come anticipato nei giorni scorsi, le domande per l’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia del personale ATA dovranno essere presentate dal 22 marzo al 22 aprile. Quindi al momento non sembra essere stata accolta la richiesta del CSPI di concedere almeno 45 giorni per l’inoltro delle istanze.

Il decreto ministeriale n. 50 del 3 marzo 2021, registrato alla Corte dei Conti in data 11 marzo 2021, n. 480, e trasmesso con nota 9256 del 18 marzo 2021, contiene tutte le indicazioni.

Icotea

D.M. 50 DEL 3 MARZO 2021

NOTA 9256 DEL 18 MARZO 2021

Come si presenta domanda

In particolare, le domande di inserimento, di conferma, di aggiornamento e di depennamento devono essere prodotte, a pena di esclusione, unicamente in modalità telematica attraverso l’applicazione POLIS, previo possesso delle credenziali SPID, o, in alternativa, di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero dell’Istruzione con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS)”.

Al riguardo, si ricorda che le credenziali dell’area riservata del portale Ministeriale potranno essere utilizzate per la presentazione della domanda purchè siano state rilasciate entro il 28 febbraio 2021.

Quali profili riguarda

L’aggiornamento riguarda i profili professionali di:

  • collaboratori scolastici
  • assistenti amministrativi
  • assistenti tecnici
  • guardarobieri
  • infermieri
  • cuochi
  • addetti all’azienda agraria.

Quante scuole si possono indicare

La domanda di inserimento o di conferma/aggiornamento deve essere prodotta per la stessa ed unica provincia.

Nella domanda l’aspirante deve anche ad indicare, ai fini dell’inclusione nelle rispettive graduatorie di circolo e d’istituto di terza fascia, sino a un massimo di 30 istituzioni scolastiche nella medesima provincia che saranno valide per tutti i profili professionali cui l’interessato ha titolo. Nel limitedelle 30 istituzioni scolastiche, dovrà essere inclusa l’istituzione scolastica destinataria dell’istanza.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook